Italia annuncia di aver stipulato un Protocollo d’Intesa con le otto Associazioni dei Consumatori che aderiscono al Forum ANIA Consumatori per ridurre i costi, a carico dei consumatori, delle polizze e delle garanzie accessorie (Incendio e Furto, atti vandalici e eventi naturali, kasko completa e collisione) e per promuovere la conciliazione paritetica, strumento fondamentale per la semplificazione delle procedure di risarcimento degli assicurati, nell’ottica di una sempre maggiore attenzione al cliente.

Gli accordi di stipulati, in esecuzione del Protocollo d’Intesa, con Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva, Codacons, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori, prevedono l’applicazione delle seguenti condizioni a favore degli aderenti alle Associazioni dei Consumatori per i quali sussistano i presupporti specificati nei predetti accordi di convenzione:

• beneficio complessivo* del 15% su polizze RC Auto e altre garanzie accessorie
• l’ impegno ad esperire la conciliazione paritetica
• il divieto della cessione del credito
• l’ utilizzo delle carrozzerie fiduciarie

Fabio Sattler, Vicedirettore Generale di Allianz Italia, ha dichiarato: “Siamo certi del fatto che, se i clienti saranno in grado di apprezzare lo strumento della conciliazione paritetica, fortemente auspicata anche dalle Autorità di Vigilanza, si potranno avere immediati benefici in termini di deflazione del contenzioso con la riduzione del numero delle cause e dei tempi di liquidazione, con la logica conseguenza di ridurre il costo complessivo dei sinistri in tutte quelle voci “improprie ed indirette” che non vanno a beneficio dei consumatori, creando così le premesse per una significativa diminuzione dei prezzi. Sin da oggi, gli aderenti alle convenzioni potranno contare su un beneficio complessivo* del 15% sul costo della polizza RC Auto, oltre a ulteriori importanti vantaggi anche per le altre coperture assicurative”.

Tutti gli sconti sulle garanzie assicurative 

L’intesa prevede una serie di vantaggi per gli iscritti alle Associazioni dei Consumatori convenzionate per i quali sussistano i presupporti specificati nei predetti accordi di convenzione:

• beneficio complessivo* del 15% sulle tariffe RC Auto e del 25% qualora sull’autovettura sia installato un sistema di rilevazione telematica Allie;
• sconto del 15% sulle garanzie incendio e furto e del 30% qualora sull’autovettura sia
installato un sistema di rilevazione telematica Allie;
• sconto del 15% sulle garanzie contro atti vandalici ed eventi naturali;
• beneficio complessivo* del 15% sulle garanzie kasko completa e collisione.

In dettaglio, il prodotto messo a punto da Allianz a favore delle Associazioni dei Consumatori con le quali sono stati stipulati gli accordi di convenzione prevede l’accettazione da parte dell’assicurato di una clausola che vieta la cessione del credito RC Auto, impedendo di fatto lo sviluppo del cosiddetto “mercato dei sinistri”.

Nel caso di sinistro, inoltre, l’assicurato si rivolgerà per le riparazioni dei danni subiti all’autovettura a una delle oltre 1.500 carrozzerie fiduciarie convenzionate con il gruppo Allianz e capillarmente diffuse su tutto il territorio nazionale.

Nota*
Beneficio complessivo inteso come comprensivo dello sconto riservato dagli accordi di convenzione e degli sconti di tariffa per clausole risarcimento del danno in forma specifica e risoluzione delle controversie mediante il ricorso alla procedura di conciliazione paritetica.

La conciliazione paritetica semplifica le procedure di risarcimento

Ancor più significativa la clausola che impegna l’assicurato a ricorrere alla conciliazione paritetica nel caso di una controversia su un sinistro. Tale procedura può essere avviata per i sinistri RC Auto con risarcimento per danni a cose e/o persone fino a 15.000 euro, come stabilito dall’accordo quadro tra l’Ania e alcune Associazioni dei Consumatori.

La procedura si attiva su input del danneggiato per il tramite dell’Associazione dei Consumatori e la controversia viene quindi discussa da una camera di Conciliazione composta da un rappresentante Allianz e un rappresentante dei consumatori. La procedura si chiude in 30 giorni dal ricevimento della domanda da parte della compagnia ed è gratuita. In caso di esito positivo, il procedimento si conclude con la sottoscrizione di un verbale di conciliazione che ha efficacia di accordo transattivo; in caso di esito negativo, viene redatto un verbale di mancato accordo e l’assicurato valuterà se ricorrere al giudice.

I casi di controversia per i quali è prevista la conciliazione paritetica riguardano gli assicurati che non hanno ricevuto risposta dalla compagnia entro i termini di legge, gli assicurati cui è stato negato il risarcimento e coloro che hanno accettato il risarcimento a titolo di acconto, purchè gli stessi non si siano affidati ad altri soggetti per la gestione del sinistro.

Il sistema di rilevazione telematica Allie è un alleato per la sicurezza

Allie è il dispositivo di ultima generazione sviluppato da Allianz Telematics, composto da un localizzatore GPS con modulo GSM e sensore di movimento in grado di identificare eventuali impatti dell’autovettura. Allie è un alleato per la sicurezza, in caso di guasto dell’auto o di collisione, grazie al collegamento con la centrale operativa attiva 24 ore su 24, è possibile ricevere assistenza. Basta infatti accedere dal proprio smartphone all’app e premere il pulsante “Aiuto” per essere messi in contatto con la centrale operativa, che tramite il sistema GPS localizza l’auto, verifica lo stato del guidatore e la necessità di inviare i soccorsi o il carro attrezzi.

Allie è anche dotato di un sensore di movimento (accelerometro) in grado di individuare impatti superiori a 2 g e contattare automaticamente il cliente per una immediata verifica della situazione. In caso di assenza di risposta, la centrale invia immediatamente i soccorsi. Per gestire personalmente tutti i servizi, è sufficiente scaricare gratuitamente l’app per smartphone dal sito www.allie.it. Il servizio “TrovaAuto” consente di localizzare la vettura quando non si è a bordo, visualizzando la posizione corrente dell’auto o l’ultima posizione registrata, se il segnale GPS non è disponibile. E quando l’auto è incustodita, con il servizio “InMovimento” il cliente può sapere se la vettura è stata messa in moto o spostata. Inoltre Allie mette a disposizione il servizio “AutoRubata” grazie al quale premendo un pulsante dedicato sull’app si viene messi in contatto con la centrale operativa, che può indicare dov’è la vettura.

In caso di sinistro e di controversia tra le parti il servizio “ReportIncidente” visibile sul sito www.allie.it, fornisce un report con valore legale che descrive la dinamica dell’incidente con ora, posizione e accelerazione dell’auto al momento dell’impatto. Infine, per chi ama viaggiare in auto e rivivere le tappe dei propri viaggi, Allie offre il servizio “Percorsi”: una reportistica sull’utilizzo della vettura, completa di grafico degli itinerari percorsi dal veicolo.

Data pubblicazione: 12 novembre 2014

 

Leggi gli altri comunicati »