Famiglie&Consumi, come vivere meglio in tempo di crisi

La referente del progetto per il Movimento Difesa del Cittadino è Livia Zollo.

Aumentare la consapevolezza e fornire gli strumenti utili per affrontare la crisi economica è il principale obiettivo del progetto “Famiglie e consumi, come vivere meglio in tempi di crisi”, realizzato da Movimento Difesa del Cittadino e Codacons con il finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Una migliore conoscenza dei diritti consente ai cittadini di fare scelte più convenienti, con maggiore sicurezza e libertà di scelta nell’acquisto dei prodotti/servizi.

Le famiglie, in questi ultimi anni, riescono sempre meno a risparmiare. Una famiglia italiana su tre si è trovata in difficoltà a sostenere alcuni costi, ma c’è anche chi si è trovato in gravi situazioni di disagio legate all’improvvisa perdita di reddito o alla disoccupazione di un famigliare.

I consumatori italiani hanno ridotto le spese e ricorrono sempre più spesso a forme di finanziamento un tempo riservate agli acquisti importanti (automobili, grandi elettrodomestici) e oggi utilizzate per sostenere il proprio tenore di vita o, peggio ancora, per far quadrare il bilancio familiare. Un uso poco consapevole delle proprie finanze e degli strumenti bancari e finanziari può portare a fenomeni di sovraindebitamento in cui, l’accumularsi di debiti e scadenze, rende difficile far fronte perfino alle spese ordinarie.

SERVIZI GRATUITI DI INFORMAZIONE

Seminari: saranno realizzati degli incontri dedicati al consumo consapevole e curati da esperti in 20 regioni finalizzati all’educazione dei cittadini su temi quali il risparmio energetico, la sicurezza e la convenienza alimentare, il credito al consumo.

– Pagina su Social Network: sono attive le pagine dedicate al progetto sui principali social network. Per essere sempre aggiornati e chiedere informazioni, basta infatti collegarsi alla pagina facebook e a quella di twitter.

–  Help desk telematico per le famiglie in difficoltà: è stato aperto un canale telematico di sostegno tra le associazioni e i soci che partecipano ai corsi. Attraverso la casella di posta elettronica helpdesk@codacons.org , un esperto sarà a disposizione per rispondere a quesiti tramite le pagine di facebook e twitter. Questo permetterà anche di mantenere un contatto duraturo con i partecipanti.

MATERIALI INFORMATIVI

Durante gli incontri e presso le sedi saranno disponibili per i cittadini:

–  Manuale pratico per “sopravvivere” in tempo di crisi: uno strumento formativo per i seminari per imparare a limitare gli sprechi e conoscere le potenzialità delle proprie risorse. Scarica la guida in pdf

– Locandine e volantini: strumenti informativi per pubblicizzare le 20 iniziative formative regionali. Scarica il volantino in pdf

Guida ai ricorsi: un modello utile al cittadino per predisporre un ricorso. Scarica la guida in pdf

Video: verrà realizzato un video con i contenuti formativi del progetto da lanciare nel canale youtube “Cittadini in TV”, in Facebook/Twitter e sui siti delle Associazioni.

>>Guarda il video

– Newsletter: verranno realizzati almeno sette contenuti da veicolare nelle due newsletter istituzionali delle associazioni (Mdcnews e Codacons News). Ogni contenuto farà riferimento alle sette tematiche presenti nei seminari formativi:

Newsletter del 30 gennaio 2013

Newsletter del 26 febbraio 2013

Newsletter del 27 marzo 2013

Newsletter del 10 maggio 2013

Newsletter del 6 giugno 2013

Newsletter del 13 settembre 2013

Newsletter del 18 settembre 2013