Badanti informate, famiglie protette

La referente del progetto per il Movimento Difesa del Cittadino è Livia Zollo.

Colf e badanti svolgono un importante ruolo nella società del nostro paese, fornendo un sostegno prezioso e un aiuto indispensabile alle famiglie per le quali collaborano. Nell’ambito della loro attività, si trovano anche ad affrontare problemi pratici legati a una quotidianità fatta di bollette, banche, assicurazioni, reclami in caso di disservizi, condominio, affitti, acquisti, ma anche di diritti di cittadinanza e primo soccorso. La maggior parte di loro viene da un paese straniero, con lingua, cultura, sistemi legislativi e modelli di vita diversi: affrontare queste problematiche può essere ancora più pesante di quanto non lo sia normalmente per un cittadino italiano.

Per questo, Adiconsum e Movimento Difesa del Cittadino hanno promosso, con il finanziamento del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il progetto “Badanti informate, famiglie protette” con l’obiettivo di fornire a colf e badanti degli strumenti validi per migliorare le proprie conoscenze su queste tematiche, sui propri diritti in qualità di cittadini consumatori e le proprie capacità di autotutela.

Attraverso l’organizzazione di corsi gratuiti ad hoc curati da esperti del settore in 31 città italiane, l’attivazione di 36 sportelli territoriali, guide e opuscoli, un Numero Verde e una casella e-mail dove chiedere informazioni sui corsi e assistenza gratuita sui temi del consumo consapevole e gli elementi di base di primo soccorso, le due associazioni vogliono aiutare questa categoria, ma di riflesso anche anziani e disabili che si avvalgono della loro collaborazione, ad affrontare e risolvere problemi di vita quotidiana.

Servizi di informazione e consulenza

Condominio, affitti, bollette, telefonia, assicurazioni, acquisti, diritti di cittadinanza e primo soccorso. Se lavori come colf o badante, da oggi per te c’è un servizio gratuito di informazione e orientamento che ti aiuta a risolvere i problemi, evitando di incorrere in errori e abusi e semplificando la vita a te e alle persone di cui ti prendi cura ogni giorno.

  • Chiama il Numero gratuito:  
    800 864754 (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00)
  • Scrivi agli indirizzi e-mail:
    badanti-informate@adiconsum.it – badanti-informate@mdc.it
  • Oppure visita i siti:
    www.adiconsum.it –  www.mdc.it
  • Sportelli informativi: Torino, Alessandria, Aosta, Genova, Milano, Sesto S. Giovanni, Trento, Pordenone, Mestre (Ve), Bologna, Parma, Firenze, Lucca, Siena, Ancona, Ascoli Piceno, Perugia, Pescara, Roma, Napoli, Campobasso, Bari, Matera, Montescaglioso (Mt), Reggio Calabria, Catanzaro, Lamezia Terme, Palermo, Ragusa, Modica, Cagliari.
  • Materiali informativi
    Nell’ambito del progetto, sono stati realizzati e saranno divulgati attraverso i corsi e una campagna informativa:

Vademecum in italiano: una guida pratica e di facile consultazione sulle principali tematiche del consumo (casa, utenze, assicurazione auto, commercio&garanzie, banche&PattiChiari), sui diritti di cittadinanza ed elementi base di primo soccorso.
Scarica il pdf

Volantino promozionale multilingua (slogan in italiano, russo, rumeno, filippino, francese, spagnolo) contenente i riferimenti degli sportelli informativi territoriali, il numero verde e le principali azioni/obiettivi del progetto.
Scarica il pdf

Locandina pubblicitaria del progetto
Scarica il pdf

Corsi di formazione

Il progetto prevede l’organizzazione di 20 corsi di formazione diretta della durata di un giorno, uno per ogni regione, rivolti a colf e badanti, ma aperti anche ad anziani e famiglie che si avvalgono della loro collaborazione, per un massimo di 20/25 persone a corso. I corsi sono tenuti da docenti esperti nelle tematiche del progetto e affronteranno i principali temi di tutela del cittadino. In occasione dei corsi, saranno distribuiti materiali cartacei, saranno costruite reti di conoscenze e aiuto tra i partecipanti.

I corsi prevedono lezioni frontali con esperti intervallate da momenti esercitativi ed esemplificativi attraverso l’uso di esempi e di lavori di gruppo, al fine di valutare i bisogni formativi e le difficoltà dell’utenza che partecipa al corso.

Indagine conclusiva

Durante il progetto è stata realizzata un’indagine conoscitiva per raccogliere i dati anagrafici, il grado di soddisfazione degli utenti del servizio e per individuare i settori in cui il target esprime maggiore necessità di tutela e informazione. E’ stato, infatti, somministrato un questionario quali-quantitativo a colf e badanti, raggiunto attraverso i corsi di formazione, le attività di sportello e il numero verde.

Scarica l’indagine/parte 1 (PDF)
Scarica l’indagine/parte 2 (PDF)

Progetto finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi della L. 383/2000 – Direttiva annualità 2009