Italian E-Payment Coalition (IEPC): coalizione sulla moneta elettronica

logo IEPCLa referente per il Movimento Difesa del Cittadino è Natasha Turano.

Italian E-Payment Coalition (IEPC) nasce dall’idea di quattro associazioni di consumatori – Movimento Difesa del Cittadino, Cittadinanzattiva onlus, Confconsumatori e Assoutenti – con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini e  le istituzioni, italiane ed europee, al corretto uso della moneta elettronica, perché la velocità e la sicurezza dei pagamenti, insieme alla possibilità di acquistare ovunque e con più dispositivi, sono tra i fondamenti di un’economia sostenibile. Un’economia, però, che dovrebbe imparare a usare sempre meno il contante perché ha costi sociali troppo alti: oltre 60 miliardi di euro all’anno in Europa.

L’obiettivo della coalizione, presieduta da Antonio Longo, è informare i cittadini e contribuire a creare una società che vuole vivere nella legalità e rendere tracciabili i pagamenti per accrescere il benessere collettivo. Tracciare i pagamenti significa, infatti, combattere l’evasione fiscale, ridurre l’economia sommersa – che in Italia vale più di un terzo del PIL – , aumentare i valori assoluti del gettito, diminuire la pressione fiscale e, finalmente, liberare risorse per sostenere i redditi e incentivare i consumi.

IEPC è dalla parte dei cittadini onesti lavorerà e vigilerà ogni giorno affinché le Istituzioni, in Italia e a Bruxelles, agiscano senza prevaricare l’interesse dei consumatori: gli interventi di policy sulla moneta elettronica e sulla lotta alla black economy sono materia complessa e sui cui spesso interviene la longa manus delle lobby dei commercianti e delle multinazionali. IEPC non lo permetterà.

Per tutte queste ragioni, la coalizione IEPC lavorerà per:

• incrementare la consapevolezza sui benefici connessi ad un maggiore utilizzo della moneta elettronica
• supportare con ogni mezzo la lotta all’evasione fiscale
• sviluppare idee innovative a sostegno dell’utilizzo dei dispositivi per il pagamento elettronico
• evitare che il Legislatore e le Istituzioni tutte possano commettere errori normativi
• fornire spunti di riflessione per interventi di policy sulla moneta elettronica

Maggiori informazioni sul sito www.iepc.it

Leggi i comunicati stampa

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non è pubblicato.

*