MDC: CITTADINO BERSAGLIATO DAI RINCARI

“I dati Istat di questa mattina confermano le nostre previsioni, il bilancio familiare è sempre più appesantito dai “graduali aumenti” che hanno investito il nostro Paese appena nell’ultimo mese, seguendo le stime infatti possiamo notare come i dati siano allarmanti, su base mensile l’aumento della benzina registra il 4,9% in più, il gasolio il 4,7% e il gasolio da riscaldamento l’1,8%, l’energia elettrica sale del 5%, mentre il gas del 3,3%”.

Questo il commento del Movimento Difesa del Cittadino (MDC) ai dati pubblicati dall’Istat che stimano un aumento dei prezzi del 42% su base annua sul cosiddetto carrello spesa, cioè quei prodotti acquistati con maggiore frequenza dai consumatori e che includono cibo e carburanti, e registrano un lieve rallentamento del tassod’inflazione dal 3,2% al 3,3%.

“La crescita mensile dei prezzi dello 0,3% delinea una situazione che non possiamo ignorare e su cui è necessario intervenire. Il cittadino è ormai bersagliato dai rincari, è indispensabile che si ponga fine all’aumento ingiustificato dei prezzi adottando un po’ di buon senso e non gravando ulteriormente sui consumatori”.

Data pubblicazione: 22 febbraio 2012

 

Leggi gli altri comunicati »