L’International Baby Food Action Network (IBFAN), di cui IBFAN Italia fa orgogliosamente parte, compie 35 anni. La rete è stata creata, infatti, nel 1979 quando, sotto la spinta di una rete mondiale di associazioni che avevano lanciato con successo il primo boicottaggio alla Nestlè, l’OMS e l’UNICEF avevano iniziato le conversazioni che avrebbero portato due anni dopo, il 21 maggio 1981, all’approvazione del Codice Internazionale sulla Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno da parte dell’Assemblea Mondiale della Salute. IBFAN sorse allora come emanazione di una miriade di associazioni che volevano far sentire la voce della società civile, e soprattutto delle mamme e dei bambini, ai tecnici e ai funzionari incaricati di redigere il Codice. Attualmente IBFAN è una coalizione di 273 organizzazioni non governative e non a scopo di lucro in 168 paesi.
IBFAN lavora per un’alimentazione indipendente da pressioni commerciali e per una società giusta e sana, nella quale ogni bambino possa godere del più alto standard di salute, nella quale l’allattamento al seno sia la norma per l’alimentazione dei neonati e dei bambini, nella quale donne e famiglie abbiano il potere di prendersi cura in modo ottimale dei loro figli. Per raggiungere questi obiettivi, IBFAN si impegna a far applicare il Codice Internazionale e una serie di altre misure di protezione dell’allattamento, tra cui un’adeguata legislazione per la donna che lavora.
Fonte: Ibfan Italia

Data pubblicazione: 26 maggio 2014