Voluto fortemente dalla sede nazionale del Movimento, a è stato svolto presso i grandi spazi del centro commerciale “Etnapolis”, nel giorno della festività religiosa dell’Immacolata, nell’ambito del MDC Open,annuale pubblico incontro con i consumatori, giunto al suo terzo anno consecutivo (vai al link del relativo comunicato). La “pattuglia” dei volontari catanesi ha intervistato quanti, incuriositi dal materiale divulgativo esposto, si sono avvicinati allo stand appositamente allestito per ritirare un decalogo su come sventare le (nelle quali maggiormente incappano quanti cercano lavoro) e un opuscolo sulle strutture preposte all’informazione, all’orientamento e al collocamento.

Circa 150 i giovani intervistati, tra i 18 e i 25 anni. Solo una percentuale bassissima ha riferito di essere incappata nell’inganno di una proposta di lavoro o di esserne a conoscenza. Prevale, infatti, anche in provincia di Catania la consuetudine tutta meridionale di affidare ai genitori o ai parenti la ricerca del primo posto di lavoro e dunque la preparazione di un colloquio con l’offerente. Tutti, proprio tutti, hanno apprezzato le informazioni ricevute dagli esperti, quattro legali convenzionati con la sede etnea, sugli incentivi, sui tirocini e sulla formazione, manifestando di ignorarle integralmente.

Soddisfatto il presidente della sede, l’avv. Carmelo Cinnirella, per come l’iniziativa – che, durata dieci ore di seguito ha messo a dura prova i volontari – abbia “confermato, per un verso, la già innegabile assoluta condivisione in sede locale dello spirito associativo del Movimento, e, per altro, l’assoluta efficacia della modalità preferita di contribuire nell’attuazione dei progetti nazionali: all’aperto, incontrando un utenza non definita e casuale, piuttosto che nelle inflazionate scuole, dove non si da all’utenza alcuna possibilità di scegliere volontariamente se partecipare o meno ad un intervista e, proprio per questo, spesso si consegue una scarsissima attenzione”.

Data pubblicazione: 02 gennaio 2014

 

Leggi gli altri comunicati »