Associazioni ed esponenti della società civile, tra cui il Movimento Difesa del Cittadino, pur rappresentando istanze ed interessi assai diversi tra loro, imprenditoriali, consumeristi, professionali e accademici, hanno scritto una lettera aperta alla Presidentessa della Camera dei Deputati Laura Boldrini in merito alla delicata questione del diritto d’autore online e una sua riforma.

Obiettivo della lettera è dirimere il potenziale conflitto istituzionale che verrebbe a crearsi tra il Parlamento e l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) nel caso in cui quest’ultima adottasse in via definitiva, nelle prossime settimane, il Regolamento posto in consultazione sul diritto d’autore online in assenza di un previo intervento del Legislatore. Nell’interesse dei cittadini è necessario venga adeguatamente protetta la libertà d’espressione in Internet che assume importanza cruciale per la nostra Democrazia.

I firmatari concordano infatti nel ritenere ingiusta, inopportuna ed inappropriata nel merito la procedura di repressione sul web proposta dall’AGCOM, senza il ricorso alla Magistratura, e nutrono serie perplessità circa la sussistenza di una sufficiente legittimazione in materia di diritto d’autore in capo a tale Autorità amministrativa stante la legislazione vigente.

>>Leggi la lettera in pdf

Data pubblicazione: 14 ottobre 2013