“I prezzi differenziati per l’energia elettrica rappresentano una grande opportunità per gli utenti e per il sistema Paese: i primi potranno risparmiare sulla bolletta concentrando i consumi in quelle fasce orarie in cui c’è poca richiesta di elettricità, abituandosi a un comportamento virtuoso che avrà effetti significativi anche sul fabbisogno complessivo di energia”. È quanto dichiara il Movimento Difesa del Cittadino (MDC), che accoglie positivamente l’introduzione, a partire dal 1° luglio, dei prezzi biorari, così come stabilito dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas.

“Gli utenti dovranno, comunque, attendere la fine della fase transitoria di 18 mesi per toccare con mano un consistente risparmio in bolletta, quando la differenza di prezzo con le bollette precedenti salirà dal 10 a oltre il 40%. In ogni caso, in questi primi 18 mesi, anche le famiglie che consumano di più di giorno e nei feriali, cioè in corrispondenza della fascia oraria più costosa, avranno tempo di adeguarsi e adattare le proprie abitudini di consumo al nuovo regime tariffario, se vorranno risparmiare sulle bollette”.

Data pubblicazione: 25 giugno 2010

 

Leggi gli altri comunicati »