Il Roma Ovest sta ricevendo in questi giorni numerose segnalazioni da parte di cittadini vittime di e di cartelle esattoriali relative a verbali mai notificati o a tributi erroneamente calcolati, fermi amministrativi per debiti prescritti che costringono il cittadino a non utilizzare la propria autovettura e iscrizioni di ipoteca arbitrarie di valore esorbitante.

“Queste ultime – spiega Roma Ovest – in spregio alla legge 73 del 22 maggio 2010, per la quale dal 26 maggio 2010 (giorno di entrata in vigore della legge), Equitalia non può iscrivere ipoteca per debiti inferiori agli 8.000 euro. Per il passato, sono i singoli cittadini che devono attivarsi, presentando alla società di riscossione una istanza in cui si obietta l’insussistenza dei presupposti per il mantenimento dell’ipoteca e se ne richiede la cancellazione d’ufficio (spetta poi a Equitalia accollarsi i costi degli oneri di iscrizione e di cancellazione ipotecaria)”.

“Stiamo valutando – spiega il Movimento Difesa del Cittadino – anche di procedere con un’azione collettiva visto il numero delle segnalazioni pervenute dai cittadini tutti danneggiati in modo irreparabile dai comportamenti vessatori della società Equitalia Gerit spa che arbitrariamente e in maniera sistematica infligge gravissime sanzioni”.

Per assistere i cittadini, l’associazione dei consumatori ha aperto lo “Sportello SOS Fisco” per la gestione di questi casi. I cittadini possono inviare le segnalazioni all’indirizzo e-mail <LINK:mailto:direzione@mdcromaovest.it|_blank>direzione@mdcromaovest.it o a chiamare il numero 06/88642693.

Data pubblicazione: 22 aprile 2011

 

Leggi gli altri comunicati »