Tanti gli utenti che il 2 Febbraio sono stati coinvolti in quello che è stato definito su twitter , circa 4 ore di silenzio, a partire dalle ore 18, che hanno impedito ogni tipo di comunicazione da parte dell’ in tutta Italia. Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) chiede maggiori chiarimenti sul disservizio e ha aperto un gruppo su facebook “#FastwebDown. Segnala il disservizio!” per raccogliere le segnalazioni dei cittadini coinvolti e valutare un’azione risarcitoria.

Sembra che il guasto sia partito dalla sede in Lombardia e abbia interessato le chiamate ai servizi di customer care, nonché l’accesso al sito .it, alla MyFastPage e alla FastMail.

“Non riteniamo sufficienti gli avvisi su twitter dati da Fastweb ai propri clienti – ha dichiarato MDC – per giustificare i propri disservizi e monitorare la situazione. Considerando che molti cittadini, non essendo iscritti al social, sono rimasti senza informazioni e che in ogni caso lo stesso hashtag virale #FastwebDown diffusosi in pochissimo tempo rivela il disagio degli utenti, l’azienda pensi piuttosto a risarcire, anche con un bonus sulla prossima bolletta, quanti a causa dei guasti hanno subito dei danni e non hanno potuto usufruire del servizio pagato. Invitiamo tutti i cittadini coinvolti a segnalarci il disagio subito sul gruppo facebook “#FastwebDown. Segnala il disservizio!”  o scrivendo all’indirizzo e-mail info@mdc.it”.

Scarica il modulo, compilalo e inviacelo anche via fax  o e-mail entro il 27 febbraio! L’iscrizione al nazionale è gratuita per 3 mesi, basta recarsi con il modulo presso le nostre sedi.

Modulo richiesta indennizzo Fastweb

Hai facebook? Segui gli aggiornamenti dell’iniziativa sul gruppo!

L’Associazione ha già segnalato i primi casi all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni.

Data pubblicazione: 03 febbraio 2015

 

Leggi gli altri comunicati »