Ancora porte aperte del Centro Agroalimentare di Roma (Car) ai Consumatori. Dopo la visita guidata dello scorso 22 ottobre link e il protocollo di intesa link tra Consumers’ Forum e ANDMI (Associazione Nazionale Direttori dei Mercati all’ingrosso) di pochi mesi fa, i rappresentanti di Consumers’ Forum e di molte associazioni dei consumatori hanno partecipato a una giornata di formazione presso il Car.

Si tratta di una delle più grandi realtà agroalimentari d’Italia e d’Europa che vanta 1 milione di accessi annui, attività per un valore di affari di 1,8 miliardi di euro grazie agli scambi di merci: 800mila tonnellate di ortofrutta e 38mila di ittico. Sono ben 380 le aziende con sede al Car e 2.500 gli addetti giornalieri.

Il corso, rivolto ai soci di Consumers’ Forum, in particolare ai rappresentanti delle associazioni di consumatori che hanno partecipato numerose, ha illustrato ai partecipanti l’organizzazione e le attività di un Centro Agroalimentare, con focus sull’esempio di Roma, le attività di controllo della ASL nel mercato ortofrutticolo, gli indicatori di freschezza ed etichettatura dei prodotti della pesca, in particolare cosa guardare durante l’acquisto, l’esperienza del marchio “CUOR di CAR”, marchio di qualità del CAR ROMA.

Proprio sul sistema dei controlli Fabio Massimo Pallottini, Direttore generale del Car, ha sottolineato che “le verifiche che si effettuano nel Centro non avvengono fuori. Ad esempio, per la questione Terra dei Fuochi, abbiamo avviato con la Asl, che ha sede presso il centro, una campagna di controlli straordinaria sui prodotti potenzialmente a rischio. Abbiamo inoltre sempre un atteggiamento proattivo verso i consumatori: pensiamo alla pubblicazione giornaliera dei prezzi all’ingrosso all’apertura al pubblico e in determinati giorni della settimana”.

Consumers’ Forum e ANDMI si danno idealmente appuntamento alla prossima tappa della formazione, che approfondirà altre tematiche della filiera agroalimentare che ruota attorno ad un grande Centro come quello di Roma, in particolare con focus al mercato ittico e ai relativi controlli, nel segno della sempre maggiore tutela del Consumatore e della corretta e completa informazione e educazione a un consumo consapevole.

Fonte: HelpConsumatori

Data pubblicazione: 28 maggio 2015