Progetto europeo: Generazioni connesse (Safer Internet)

La referente del progetto per il Movimento Difesa del Cittadino è Silvia Biasotto.

GENERAZIONI CONNESSE nasce per promuovere un uso sicuro e responsabile di Internet e dei Nuovi Media da parte dei più giovani. E’ un progetto coordinato dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) e co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Safer Internet.

GENERAZIONI CONNESSE unisce alcune delle principali realtà italiane che si occupano di questo tema:

–        Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza

–        Polizia Postale e delle Comunicazioni

–        Save the Children Italia

–        Telefono Azzurro

–        Cooperativa E.D.I.

–        Movimento Difesa del Cittadino.

GENERAZIONI CONNESSE, in quanto Centro Nazionale per la Sicurezza in Rete, si compone di

–          un polo di riferimento per la realizzazione di programmi di educazione e sensibilizzazione a livello nazionale, finalizzati ad assicurare un utilizzo positivo e consapevole dei Nuovi Media, rivolti ad adulti – genitori, insegnanti ed educatori –, bambini e adolescenti;

–          una Helpline – un servizio in grado di fornire supporto, in particolare a bambini, adolescenti e genitori in merito a esperienze negative e/o problematiche inerenti l’utilizzo dei Nuovi Media;

–          due Hotlines – una hotline è un servizio riservato agli utenti della Rete che offre la possibilità di segnalare la presenza online di materiale pedopornografico.

 Ecco alcuni degli interventi previsti:

–        interventi di sensibilizzazione, formazione e attività di peer-education in oltre 200 scuole distribuite su tutto il territorio nazionale; seminari interattivi rivolti a  studenti, insegnanti e genitori;

–        formazione di una rete di ragazzi e ragazze in tutta Italia, per portare la loro voce in contesti e agende che ancora non l’accolgono con il giusto peso;

–        interventi mirati alla prevenzione e al contrasto dell’abuso sessuale online dei minori.

In occasione del Safer Internet Day 2014 (11 Febbraio 2014) è stata lanciata la campagna Se Mi Posti Ti Cancello. 

Per tutti coloro che hanno fra 11 e 16 anni  è possibile partecipare alla campagna realizzando un video sulla propria esperienza della rete, con l’aiuto anche di un tutorial, e postarlo sul sito  Semipostiticancello.it entro il 30 giugno. Tra i video ne saranno selezionati cinque. I rispettivi autori verranno coinvolti in una web serie in cinque puntate. Il loro contributo sarà di idee e anche di presenza, con un “cammeo” in cui reciteranno accanto ad attori più noti e testimonial.

La creatività della campagna è stata realizzata da www.nclp.tv in collaborazione con Claudio Morici.

La campagna  sarà veicolata e promossa su Mtv, sui canali Turner Broadcasting System Italia e Boing Spa e sui rispettivi siti web.

La mattinata di sensibilizzazione oggi al Teatro la Cometa si è aperta con la rappresentazione teatrale  “Nella rete”  a cura della Compagnia “Teatro del Buratto” di Milano – sulle esperienze online dei più  giovani. Successivamente le scolaresche presenti sono state coinvolte in un dibattito, che ha preso spunto da loro osservazioni anonime rilanciate dagli educatori e operatori del Progetto Generazioni Connesse. Quindi è stata illustrata la campagna “Se mi posti ti cancello”. A moderare l’evento una ragazza del team di Underadio – una web radio creata da e per i ragazzi.

Lo spot della campagna è scaricabile dal seguente link:
http://bit.ly/EntraInSquadra

Il video-tutorial da qui:
http://bit.ly/TutorialEntraInSquadra

Visita  www.generazioniconnesse.it e www.semipostiticancello.it
Guarda le 5 puntate della web serie Se Mi Posti Ti Cancello su Cittadini in Tv.

Kit didattico
Il kit didattico composto da tre e-book interattivi per bambini, ragazzi e insegnanti, con consigli e giochi per navigare sicuri online. In particolare, l’e-book dedicato ai docenti approfondisce alcune tematiche legate all’utilizzo di Internet e nuovi media offrendo spunti di riflessione e attività didattiche per condurre laboratori con bambini e ragazzi.

Parte del progetto anche gli e-book

Safer Internet Day 2015 clicca qui

NEWS

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non è pubblicato.

*