Venerdì i consumatori hanno premiato “Le Buone Pratiche dell’Agroalimentare lombardo”: a Palazzo Pirelli,  Regione Lombardia,  la consegna dei riconoscimenti. Il bando è stato realizzato da sette associazioni di tutela dei consumatori per promuovere le eccellenze dell’agroalimentare lombardo: tra i premiati 5 province, 7 comuni, 3 enti parco e 18 realtà della filiera agroalimentare lombarda. L’interesse  per la produzione agroalimentare sicura, sostenibile e di qualità continua ad essere prioritaria per i Consumatori.

Il valore aggiunto delle certificazioni, la promozione del consumo locale e di stagione e i marchi di qualità rappresentano alcuni dei criteri contenuti nel Bando. Tra le novità di quest’anno, un focus sulle iniziative di contenimento dei prezzi e  sostegno alle famiglie messe in atto  da produttori e distributori mentre, sul fronte Pubblico, continua l’attenzione all’attività degli Enti nel promuovere il territorio e i suoi prodotti, nell’informare i cittadini, nel sostenere l’applicazione di buone pratiche nei servizi di ristorazione scolastica e nella lotta agli sprechi.

Il Bando, nasce dall’impegno di sette associazioni di tutela dei consumatori lombarde (Movimento Difesa del Cittadino, Adiconsum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Movimento Consumatori e Unione Nazionale Consumatori) che  dal 2009  hanno condiviso e sviluppato  il claim dell’Expo 2015, “Nutrire il Pianeta, Energia per la vita”, con il progetto “Verso l’Expo del Consumatore”. Un percorso rivolto ai cittadini, agli attori della filiera e alle Istituzioni, con la finalità di creare un circolo virtuoso tra domanda ed offerta di beni alimentari che possa condurre alla valorizzazione della produzione locale lombarda  quale sinonimo di qualità, sicurezza e sostenibilità.

I riconoscimenti  agli Enti e alle realtà più virtuose della filiera sono stati  assegnati da una giuria qualificata – presieduta dalla Professoressa Anna Bartolini. – che ha selezionato, a fronte delle candidature ricevute, gli attori della filiera agroalimentare che si sono distinti nella valorizzazione della produzione locale lombarda e della stagionalità, quali sinonimi di qualità, sicurezza alimentare e sostenibilità.

Due le macro-categorie individuate: Enti (province, comuni e enti parco) ed aziende (produzione, trasformazione e distribuzione).

Il Bando è parte integrante del progetto “2011: Verso l’expo del Consumatore” e buone pratiche, realizzato nell’ambito del Programma Generale di intervento 2010 della Regione Lombardia con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico.

Scarica l’elenco completo dei partecipanti e delle motivazioni alla premiazione

Data pubblicazione: 16 dicembre 2013