Accendere un mutuo per la ristrutturazione della casa è una spesa importante ed è meglio confrontare più proposte prima di scegliere. Ecco i migliori . Ristrutturare la propria casa è un’esigenza per molte famiglie che sempre di più hanno bisogno di richiedere un mutuo vantaggioso  per poter effettuare i lavori in casa senza problemi economici.

Le necessità dietro una ristrutturazione possono essere tante, dall’isolamento termico al ripristino delle pareti, alla messa in sesto dei balconi, all’ampliamento delle stanze e questo vale anche per chi è alle prese con la ricerca di un mutuo per la prima casa  che ci possa sostenere nelle spese che dobbiamo affrontare.

Oltre agli istituti di credito, anche il governo cerca di aiutare chi è alle prese con le spese di ristrutturazione e a proposito ricordiamo gli ecobonus, agevolazioni fiscali concesse alle famiglie o alle imprese del settore costruzioni, che intendono effettuare lavori di ristrutturazione edilizia e soprattutto di riqualificazione energetica.

In generale le agevolazioni riguardano il 65% di incentivi per gli interventi di riqualificazione energetica, detrazioni del 50% per le spese di ristrutturazione edilizia, e uno sconto Irpef del 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici ad alta efficienza.

Nel caso non si rientrasse in uno di questi punti, accendere il mutuo è la cosa più semplice da fare, seppur impegnativa, ma basta scegliere il migliore per riequilibrare le rate: solo con un confronto delle proposte si potrà scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Con l’aiuto del portale abbiamo confrontato le migliori offerte di mutuo e abbiamo simulato il caso di un dipendente milanese che voglia accendere un mutuo di 150 mila euro su un immobile che ne vale 250 mila.

Le migliori offerte attuali sono quelle della Banca Popolare Commercio e Industria, della Banca Sella e della Banca Popolare di Milano.

Premettendo che tutte e tre prevedono la gestione del contratto in filiale, offrono comunque soluzioni diverse, seppur piuttosto simili tra loro.

Nel dettaglio, Banca Popolare Commercio e Industria offre un Mutuo a tasso Fisso con rate mensili da 926,51 euro:sono previste delle spese iniziali di apertura della pratica relative all’istruttoria (750 uro) e alla perizia (275 euro) e il taeg (indice sintetico di costo) è al 5,90%.

Banca Sella, invece, propone il mutuo Smeraldo Online Acquisto a rate da 935,52 euro, con un taeg del 6,05% e le spese iniziali di un totale di 950 euro.

Infine, Banca Popolare di Milano offre il mutuo a tasso fisso anch’essa, a rate di 944,57 euro: qui il taeg è al 6,09% e le spese iniziali sono un po’ più alte, arrivando a 1.425 euro per l’istruttoria e a 252,08 euro per la perizia.

Data pubblicazione: 17 dicembre 2013