Il Salvagente, 06 marzo 2014 – Il semaforo alimentare che piace tanto agli inglesi

L’etichetta nutrizionale a semaforo adottata dalla Gran Bretagna divide anche i consumatori. In questa intervista Antonio Longo, presidente del Movimento Difesa del Cittadino (MDC), spiega i motivi del no dell’associazione a questo nuovo sistema di etichettatura per gli alimenti. Leggi l’articolo

One comment

  1. Il semaforo alimentare non aiuta a scegliere, ma a risparmiare il proprio cervello fuggendo come tabù talebano un bicchiere di latte intero che ha il rosso e ingozzandosi acriticamente con cento litri di Coca Cola light che ha il verde. Con la semplice informazione sull’alto contenuto dei grassi, posso decidere di smaltirli con attività sportiva o regolare di conseguenza il resto della dieta in modo da bilanciarli

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.