La “Coalizione Italiana Parigi 2015: mobilitiamoci per il clima” aderisce alla marcia del 28 giugno “Una terra. Una famiglia umana” organizzata da FOCSIV – Volontari nel mondo su proposta della Campagna interreligiosa contro i cambiamenti climatici OurVoices, un progetto di GreenFaith e Conservation Foundation.

La Coalizione riunisce le maggiori organizzazioni italiane ambientaliste, sindacati, associazioni agricole, di promozione sociale, di consumatori e altre, con l’obiettivo di contribuire alla costruzione di percorso concreto in vista della Cop 21, la Conferenza Onu sul clima che si terrà a dicembre a Parigi.

Domenica sarà all’appuntamento di piazza Farnese a Roma per marciare fino a piazza San Pietro insieme a tutti coloro, credenti e non, che vogliono manifestare a Papa Francesco un sincero apprezzamento per l’interesse dimostrato nei confronti dell’ambiente e per la lettura che egli ne dà nella sua enciclica “Laudato si’”.

Il suo testo sottolinea come i dati scientifici sul riscaldamento globale siano inequivocabili e rilevino una crisi ecologica in atto e di livelli pericolosi. Soprattutto, insiste sull’interdipendenza delle questioni della nostra epoca, su come crisi ecologica e crisi sociale siano due facce della stessa medaglia, sulla relazione di reciprocità responsabile che occorre instaurare tra gli uomini e tra uomo e natura. E invita pertanto a sviluppare un’etica pubblica, valida per tutti.

La “Coalizione Italiana Parigi 2015: mobilitiamoci per il clima”, al di là del credo di ognuno, non può che accogliere con gratitudine il monito del Papa sull’ambiente bene comune e sulla necessaria responsabilità di tutti nel salvaguardarlo.

A pochi mesi dalla Conferenza sul Clima di Parigi in cui si dovranno fissare nuovi limiti di riduzione delle emissioni di gas a effetto serra e nuovi impegni vincolanti per gli Stati, l’intervento di Papa Bergoglio è un importante richiamo a una maggiore responsabilità dei governi e della leadership mondiale, e l’adesione della “Coalizione Italiana Parigi 2015: mobilitiamoci per il clima” alla marcia è anche un’occasione per chiedere ai grandi della terra misure serie e concrete contro il cambiamento climatico.

Primi promotori della” Coalizione italiana Parigi 2015: mobilitiamoci per il clima”: ACLI, AIAB, AIIG, ARCI, ARCI CACCIA, ARCI SERVIZIO CIVILE, ASUD, AUSER, CEVI – CENTRO DI VOLONTARIATO INTERNAZIONALE DI UDINE, CGIL, CIA, COLDIRETTI, COMITATO ROMA XII PER I BENI COMUNI, COOP “E’ NOSTRA”-ENERGIA CONDIVISA, COORDINAMENTO FREE, CTS, FEDERCONSUMATORI, FIAB, FILCAMS-CGIL, FILLEA-CGIL, FILT-CGIL, FIMA, FIOM, FISAC-CGIL, FLAI-CGIL, FLC-CGIL, FOCSIV, FONDAZIONE CULTURALE RESPONSABILITA’ ETICA, FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA, FORUM SICILIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA ED I BENI COMUNI, FP-CGIL, GIORNALISTI NELL’ERBA, GREENBIZ.IT, GREENME.IT, GREENPEACE, ISDE-MEDICI PER L’AMBIENTE, ISTITUTO NAZIONALE URBANISTICA–INU, ITALIAN CLIMATE NETWORK, KYOTO CLUB, LA NUOVA ECOLOGIA, LEGA PESCA, LEGAMBIENTE, LINK, LIPU, MAREVIVO, MOVIMENTO CONSUMATORI, MOVIMENTO DIFESA CITTADINO, OXFAM ITALIA, PRO NATURA, NIDIL-CGIL, QUALENERGIA, RETE DEGLI STUDENTI MEDI, RETE DELLA CONOSCENZA, RETE PER LA PACE, RINNOVABILI.IT, RSU ALMAVIVA, SALVIAMO IL PAESAGGIO, SBILANCIAMOCI, SCELGO LA TERRA, SI’ RINNOVABILI NO NUCLEARE, SLC-CGIL, SLOW FOOD ITALIA, SPI – CGIL, TOURING CLUB ITALIANO, UIL, UISP, UNIONE DEGLI STUDENTI, UNIONE DEGLI UNIVERSITARI, WWF ITALIA

Data pubblicazione: 27 giugno 2015