significa risparmiare tempo, evitare le code, tenere il proprio conto sotto controllo e utilizzare i servizi bancari tutti i giorni, festivi compresi, a qualsiasi ora, semplicemente collegandosi a un pc, a uno smartphone o usando il telefono fisso.

Informare, formare e tutelare il cittadino sull’uso dei nuovi strumenti finanziari è l’obiettivo del , la banca multicanale” realizzato da Movimento Difesa del Cittadino (MDC), Adiconsum e Codacons in collaborazione con  nell’ambito di Noi&UniCredit, accordo quadro stipulato tra 12 Associazioni dei Consumatori e il gruppo bancario.

La banca multicanale rappresenta un importante strumento di innovazione sociale in quanto consente ai consumatori di usufruire dei principali servizi bancari e finanziari in tutta sicurezza e senza andare in Agenzia, risparmiando tempo e denaro. Bonifici, pagamenti e tanto altro ancora diventano finalmente a portata di click.

Le nuove possibilità offerte dalla tecnologia – dichiarano le Associazioni dei Consumatori – ci permettono di ipotizzare che presto non esisteranno barriere per i cittadini. I servizi della banca multicanale consentiranno alle banche di snellire le loro pratiche e ai cittadini di usufruire di servizi pratici, veloci e soprattutto comodi”.

Secondo Rodolfo Ortolani di UniCredit, “questa iniziativa, giunta alla sua seconda edizione, è un ulteriore strumento a supporto del modello di Tutela sostanziale del Consumatore che UniCredit persegue da anni con le Associazioni dei Consumatori. Obiettivo principale, infatti, è informare i consumatori circa i vantaggi della multicanalità in termini di sicurezza  e facilità  di accesso ai servizi bancari e finanziari. Il nostro impegno nelle attività di Educazione Bancaria e Finanziaria (EBF), in linea con gli obiettivi dichiarati nell’Agenda Europea del Consumatore 2014 – 2020, si concretizza attraverso un programma integrato di EBF (programma In-Formati, con corsi gratuiti a tutti i cittadini) e in progetti come questo, sviluppati nell’ambito della ormai consolidata collaborazione con le Associazioni dei Consumatori. Come indicato dall’Agenda Europea, la spesa dei consumatori rappresenta il 56 % del PIL ,  rendere i consumatori più consapevoli e fiduciosi può senza dubbio contribuire a ridare slancio all’economia” .

Un video sul tema della multicanalità, un pagina web www.facilesicuro.itcostantemente aggiornata e una App “Facile&Sicuro” con finalità ludiche ma anche educative, sono alcune degli strumenti messi in campo dalle Associazioni in questa prima fase per permettere al cittadino, spesso diffidente, di conoscere tutti i servizi e le opportunità offerti dalla banca multicanale. L’App sarà scaricabile da Apple Store e Google Play il 28 giugno.

Già realizzati nell’ambito del progetto 4 incontri destinati ai responsabili delle sedi locali delle Associazioni, 150 “antenne” che a loro volta organizzeranno seminari nei territori, nelle Università, presso altri luoghi di aggregazione, anche a favore di cittadini con disabilità e difficoltà motorie per i quali la banca multicanale può rappresentare uno strumento di inclusione finanziaria, rendendo più accessibile la Banca.

Durante gli incontri saranno distribuiti ai cittadini la guida Facile&Sicuro e il decalogo sulle “10 cose da sapere sulla Banca Multicanale”, realizzati dalle Associazioni. I materiali sono inoltre disponibili e scaricabili gratuitamente anche sui siti delle tre Associazioni e di UniCredit.

Per maggiori informazioni:

Natasha Turano

ufficio stampa Movimento Difesa del Cittadino

cell. 3276183420 –ufficiostampa@mdc.it

Valeria Lai

ufficio stampa Adiconsum

cell. 3479139574 – valeria.lai@adiconsum.it

Stefano Zerbi

ufficio stampa Codacons

cell.3401834972 – ufficiostampa@codacons.org

Paola Chiarelli

ufficio stampa UniCredit

Cell. 335 6775350 –paola.chiarelli@unicredit.eu

 

Vai alla pagina dedicata al progetto

Data pubblicazione: 18 giugno 2013