È questo il momento dell’anno, con le pulizie di primavera,  in cui i detergenti domestici diventano necessari per mettere ordine in casa e spesso per risparmiare ci si orienta sull’acquisto di prodotti non di marca con i quali il consumatore può arrivare a risparmiare oltre il 60%.

Questo il dato che emerge dall’ultima rilevazione dei prezzi di MDC e Codacons, nell’ambito del progetto Famiglie&Consumi, svolta in 40 province su varie categorie di detergenti indicati per la pulizia di wc, stoviglie, bucati in lavatrice e pavimenti. Bisogna prestare attenzione però alle istruzioni e le avvertenze scritte sulla confezione se vogliamo evitare danni all’ambiente o addirittura alla salute.

Ingredienti che compongono le formulazioni dei detergenti domestici sono più tossici di altri, e, anche se presenti in piccole dosi, vanno utilizzati con accortezza o addirittura evitati.

Uno dei consigli  per scegliere i è: leggere bene l’etichetta. Sulla confezione, infatti, si trovano tutte le indicazioni, sia obbligatorie che quelle volontarie, utili per fare una scelta consapevole.

I prodotti devono riportare alcune informazioni obbligatorie: se sono stati classificati come “pericolosi” dalla legislazione europea, devono riportare un simbolo accompagnato dalle diciture standard che spiegano il tipo di pericolo e le precauzioni da prendere per evitare incidenti. Ad esempio, la croce di Sant’Andrea nera su sfondo arancione indica che il prodotto può causare irritazioni alla pelle e/o agli occhi. Sull’etichetta, tra i componenti, devono figurare maggiori dettagli sui profumanti, allo scopo di fornire informazioni adeguate a chi soffre di allergie, e tutti i componenti preservanti aggiunti al prodotto.

Un modo per risparmiare denaro in sicurezza per l’uso dei detergenti potrebbe essere quello di cambiare i consumi in famiglia con prodotti per la pulizia per la manutenzione della casa assolutamente naturali e non pericolosi per la salute e per l’ambiente, e fare della nostra abitazione il centro della sostenibilità, attraverso detergenti  fatti direttamente dal consumatore sulla base di antichi e facili rimedi perfettamente proponibili oggi per la loro facilità e per il reperimento dei prodotti.

Mariagrazia De Castro della testata giornalistica online e il Movimento Difesa del Cittadino hanno realizzato il dei detersivi naturali”, una breve guida per realizzare detersivi in casa con ingredienti naturali riservando attenzione all’ambiente e ai costi.

Scarica il ricettario dei detersivi naturali per rimedi eco-economici per la tua casa.

Data pubblicazione: 26 marzo 2013

 

Leggi gli altri comunicati »