Per risparmiare sull’assicurazione auto in molti scelgono solo l’Rca, ma le garanzie accessorie? Per risparmiare sull’assicurazione auto molti automobilisti confrontano le offerte degli operatori, da Zurich a Linear e così via, alla ricerca del prodotto più economico. Spesso, infatti, si provvede soltanto all’Rca, senza pensare a tutte quelle garanzie accessorie che fanno sì aumentare il premio ma possono risultare molto convenienti in determinate situazioni.

Guardare soltanto al prezzo può essere un’arma a doppio taglio e lo dimostrano le continue denunce che arrivano alle associazioni dei consumatori riguardo compagnie che corteggiano gli automobilisti con prezzi stracciati ma poi non offrono un servizio qualitativamente sufficiente. In questi casi, ogni segnalazione può essere inviata all’IVASS, l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni.

Fatta questa premessa, è bene sottolineare che più economico non significa sempre più conveniente. Anzi, scegliere le giuste polizze accessorie – e quindi pagare un po’ di più – può risultare la scelta vincente. Vediamo quindi quali sono le più comuni garanzie che si possono abbinare all’Rca e in quali casi conviene acquistarle.

La più comune è sicuramente la polizza Furto e Incendio. Con questa particolare garanzia accessoria è possibile tutelarsi economicamente se la nostra auto viene rubata o incendiata. Conviene valutare questo tipo di polizza solo se si possiede un’auto nuova o un modello particolarmente lussuoso e soprattutto se abbiamo l’abitudine di parcheggiare il veicolo in strada. Al contrario, per auto molto vecchie dal basso valore commerciale, non risulterebbe vantaggiosa.

Agli automobilisti che sono spesso al volante e che macinano molti km potrebbe far comodo dotarsi di una garanzia per l’Assistenza Stradale. Al contrario del caso precedente, questa polizza potrebbe convenire più al guidatore di un’auto vecchia e più a rischio di malfunzionamenti causati dall’usura rispetto a chi guida un’auto nuova.

Un’altra polizza molto comune è la Kasko: si tratta di una garanzia che copre economicamente i danni causati al proprio veicolo in diverse situazioni. Una normale Rca non risponde dei danni causati alla nostra auto nel caso di un incidente di colpa, nemmeno in caso di danni causati da ribaltamenti o uscite di strada. La Kasko, invece, copre tutte queste eventualità.

Più economica della precedente è la polizza MiniKasko o polizza di Collisione, che copre i danni causati al proprio veicolo soltanto durante un incidente, indipendentemente dalla colpa. Entrambe le polizze appena descritte andrebbero valutate da guidatori poco esperti (ad esempio neopatentati) e automobilista sbadati, che più facilmente possono incorrere, ad esempio, in piccoli tamponamenti.

Inoltre, gli automobilisti che parcheggiano spesso la propria auto all’aperto potrebbero trovare conveniente la polizza Cristalli e la polizza Eventi Naturali. La prima garanzia copre i danni e la riparazione dei vetri, per cui risulta poco conveniente se si possiede un garage o comunque si lascia il veicolo in un posto riparato durante la notte.

La polizza Eventi Naturali, invece, risulta vantaggiosa per chi risiede in una località a rischio di calamità naturali di grave entità, come alluvioni o terremoti. In ogni caso, anche nei casi non particolarmente a rischio, esistono polizze che coprono solo i danni causati da eventi di lieve entità, come ad esempio la grandine.

Data pubblicazione: 06 giugno 2014