I costi per mantenere l’automobile sono molteplici, quindi risparmiare sul preventivo dell’assicurazione auto è importante: ecco le polizze più vantaggiose. Secondo uno studio effettuato dal Boston Consulting Group e diffuso dal presidente dell’Ania Aldo Minucci, gli italiani pagano circa 213 euro in più per l’assicurazione auto rispetto agli automobilisti europei. La notizia non giunge certo nuova, così come non lo è la necessità di risparmiare sul preventivo dell’assicurazione auto, che per gli automobilisti è diventato un costo a volte molto alto.

Il primo passo per risparmiare sulla polizza auto è confrontare i prodotti Quixa con quelli di Linear, Genertel e così via per trovare l’assicurazione non solo più conveniente ma anche più adatta alle proprie esigenze e alle proprie abitudini di guida.

Ad esempio, se non si percorrono più di 5 mila chilometri l’anno si può considerare l’idea di optare per una polizza a chilometraggio. Scegliere una compagnia assicurativa online permette di risparmiare ulteriormente: le assicurazioni online, infatti, possono offrire polizze più vantaggiose perché risparmiano sui costi di gestione, in quanto la maggior parte delle operazioni avviene sul web.

In questo caso, però, si deve leggere con maggiore attenzione il contratto della polizza, ricordando che la compagnia ha l’obbligo di inviarne una copia al cliente entro cinque giorni dalla sottoscrizione. L’assicurato, invece, nel caso in cui il prodotto non corrisponda alle sue aspettative, ha 15 giorni di tempo per esercitare il diritto di recesso.

Alcune parti del contratto, poi, devono essere lette con più attenzione rispetto ad altre: in particolare, le sezioni che si occupano di massimali, franchigie e diritto di rivalsa.

Il massimale è la cifra massima che l’assicurazione rimborserà in caso di danni provocati alle persone o alle cose. Per legge, il massimale per i danni alle persone è di 5 milioni di euro e per i danni alle cose di 1 milione di euro. Queste soglie possono essere all’occorrenza alzate aggiungendo delle coperture aggiuntive alla polizza, come quella per gli infortuni al guidatore.

La franchigia, invece, è la cifra che comunque, in caso di danni, rimane a carico dell’assicurato. Si aggira intorno al 10% del danno, quindi tra i 250 e i 500 euro. Se il danno provocato sarà inferiore a questa cifra, quindi, il rimborso sarà totalmente a carico dell’assicurato.

Infine, il diritto di rivalsa: l’assicurazione può esercitarlo, e quindi rifiutarsi di erogare il rimborso, nel caso in cui il guidatore sia in stato di ebbrezza oppure il veicolo abbia la revisione scaduta. Per proteggersi da questa eventualità è possibile sottoscrivere la cosiddetta “protezione rivalse”.

Vediamo quindi quali sono attualmente le polizze auto più convenienti sul mercato, ipotizzando che il nostro utente-tipo abbia una Ford Fiesta 5° Serie e appartenga alla prima classe di merito. A titolo esemplificativo effettuiamo il confronto, servendoci del portale di comparazione online , per le città di Milano, Napoli e Roma.
Per chi vive a Milano l’offerta più conveniente è quella di Direct Line, il cui costo annuo è di 200,73 euro. A seguire troviamo la polizza proposta da Quixa, il cui premio annuo ammonta a 289,45 euro. Infine, la polizza proposta da Linear ha un costo pari a 296,50 euro l’anno.

Per i romani l’assicurazione auto attualmente più vantaggiosa è Direct Line, il cui costo annuo è di 280,94 euro. A seguire troviamo la polizza proposta da Linerar, il cui premio annuale ammonta a 385,42 euro. Infine, troviamo l’assicurazione proposta da Quixa, il cui costo è di 399,13 euro l’anno.

A Napoli, infine l’assicurazione più vantaggiosa è quella proposta da Quixa, il cui premio annuo è di 671,45 euro l’anno. A seguire troviamo la polizza di Direct Line, il cui costo ammonta a 825,25 euro annui. Infine, troviamo l’offerta di Linear, il cui costo annuo è di 851,59 euro.

Data pubblicazione: 24 gennaio 2014