Installare la nella propria vettura permette di risparmiare sull’assicurazione auto, nonché di avere vantaggi in termini di sicurezza. I guidatori possono scegliere tra vari tipi di polizze assicurative, ognuna studiata per determinate esigenze. Per risparmiare sul costo dell’assicurazione auto, infatti, è necessario non solo confrontare i preventivi più vantaggiosi, ma anche valutare con attenzione le proprie esigenze.

Sia che si preferisca una compagnia assicurativa tradizionale, come Generali, o si scelga la compagnia online Quixa o Linear, è possibile adeguare la polizza assicurativa alle proprie esigenze: ad esempio, se si utilizza l’auto solo per brevi tragitti e si percorrono meno di 5mila chilometri l’anno, sarà vantaggioso sottoscrivere una polizza a chilometraggio.

Un modo per risparmiare notevolmente sul premio dell’assicurazione è installare sul proprio veicolo la cosiddetta scatola nera. Si tratta di un dispositivo GPS in grado di registrare i dati relativi alle abitudini di guida del conducente: ad esempio, la velocità media di percorrenza, accelerazioni e decelerazioni, marce inserite, localizzazione geografiche e così via.

Inoltre, grazie proprio al dispositivo di geolocalizzazione, in caso di un guasto alla macchina o di un sinistro si potrà essere facilmente individuati e raggiunti dal soccorso stradale e sanitario.

Per quanto riguarda il risparmio, installando la scatola nera si potrà ottenere uno sconto sul premio di almeno il 10%. È quanto stabilito anche da un emendamento alla Legge di Stabilità, che impone proprio la percentuale minima di sconto che le compagnie assicurative devono proporre a chi decide di installare la scatola nera.

Infatti per la compagnie la presenza di questo dispositivo su quanti più veicoli possibili, è un motivo di guadagno, in quanto permette di contrastare le frodi e monitorare le abitudini di guida degli assicurati.

Proprio per questo, mentre fino a poco fa la legge prevedeva che le compagnie dovessero applicare uno sconto “significativo” a chi decidesse per l’installazione della scatola nera, lasciando sostanzialmente alle singole compagnie l’iniziativa in merito, da oggi lo sconto applicato in questi casi dovrà essere almeno del 10%.

Le spese di installazione e montaggio della scatola nera sono e resteranno a carico della compagnia assicurativa, mentre il canone del servizio satellitare potrebbe diventare a carico dell’assicurato. Inoltre, i dati registrati dalla scatola nera potranno essere usati come prova in caso di contenzioso, anche davanti a un giudice.

Infine, sarà probabilmente sancito il divieto di manomettere o smontare il dispositivo, che potrà essere riparato solo da tecnici specializzati.

L’installazione della scatola nera è conveniente per tutti, ma in particolare per coloro che pagano un premio alto per l’alto rischio di incidenti o furti  o perché la zona in cui vive presenta un alto tasso di frodi.

Data pubblicazione: 19 dicembre 2013