La normativa italiana sui contratti di lavoro a tempo determinato nel settore della scuola è contraria al diritto dell’Unione. Sentenza nelle cause riunite C-22/13, C-61/13, C-62/13, C-63/13, C-418/13Raffaella Mascolo e a. / Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Tale pronuncia avrà inevitabile conseguenze in tutti i settori del pubblico impiego a partire da quello della dove si registra un illegittimo e reiterato utilizzo da parte della ASREM di contratti a termini su posti disponibili in organico.

Il Movimento a difesa del Cittadino di Ururi (Molise), in persona del coordinatore e responsabile comunicazione Donato Frate, da tempo in prima linea per la risoluzione della problematica dei della ASREM, evidenzia la necessità di portare a termine in tempi brevi la procedura di stabilizzazione già avviata nell’anno 2008 e 2010 e su cui è già pendente apposito ricorso giudiziario patrocinato con l’ausilio degli Avv.ti Vincenzo Iacovino e Vincenzo Fiorini.

Se non si avranno risposte in tempi brevi da parte della ASREM in apposito incontro che sarà richiesto nei prossimi giorni, il Movimento difesa del Cittadino unitamente a molti precari storici ASREM avvierà opportune azioni giudiziarie con i medesimi legali per ottenere la conversione dei contratti a termine illegittimi in contratti a tempo indeterminato con richiesta dei danni subiti.

MDC Ururi

Data pubblicazione: 27 novembre 2014

 

Leggi gli altri comunicati »