SOS Diamanti

L’Antitrust, dopo una lunga istruttoria, ha definito due procedimenti che hanno visto partecipe anche il Movimento Difesa del Cittadino, nei confronti  delle due principali società di vendita dei diamanti, Intermarket Diamond Business e Diamond Private Investment insieme alle banche attraverso cui svolgono la vendita dei diamanti Unicredit e Banco BPM (per IDB), Intesa San Paolo e Banca Monte dei Paschi di Siena (per DPI).

Il Movimento Difesa del Cittadino si è interessato subito alla vicenda, avviando sin dal Marzo scorso un confronto con IDB e DPI che ha visto partecipi anche Unicredit e Intesa San Paolo con l’obiettivo di sviluppare un percorso di trasparenza a favore dei consumatori interessati a queste forme di investimento.

Sono oltre circa 120mila i risparmiatori che hanno scelto questo investimento considerato altamente difensivo rispetto agli strumenti finanziari come obbligazioni ed azioni.

L’obiettivo da perseguire con ancora maggiore decisione soprattutto dopo il provvedimento della AGCM è la messa a norma delle informazioni precontrattuali e l’elaborazione di un codice etico che fisserà le buone prassi di vendita dei prodotti ed eliminerà tutti i profili di ingannevolezza e scorrettezza dalle pubblicità e dai prospetti informativi, prevedendo anche un supporto per eventuali problemi post vendita ed il diritto di recesso.

Dalle ultime ricostruzioni emerge una differenza tra le posizioni delle cinque aziende di credito coinvolte, sul fronte dei rimborsi alla clientela. Come recentemente osservato dal Sole 24 Ore, gli istituti di Mps, Intesa San Paolo e UniCredit risultano avere risarcito la propria clientela al 100%.

Quanto al Banco Bpm, esso ha trasmesso una nota in cui ha anzitutto chiarito che l’attività di segnalazione a Idb della clientela interessata è avvenuta tra il 2003 e il 2016. Dunque prima della data della fusione tra Banco Popolare e Bpm. L’istituto ha inoltre annunciato di aver stanziato adeguati accantonamenti nel bilancio corrente necessari a presidiare i rischi potenziali connessi alle vertenze e alle conseguenze di tale accadimento a tutela dei propri clienti, con i quali la banca già da mesi ha in corso la definizione di numerosi casi molti dei quali già risolti. Dunque, ha fornito supporto alla magistratura nell’individuazione degli elementi necessari per fare luce sugli eventi inerenti le vendite di IDB ai propri clienti.



Aggiornamento 14.02.2018Scarica il verbale del tavolo di lavoro tra le Associazioni dei Consumatori, le Banche e le società di vendita Intermarket Diamond Business, Diamond Private Investment e International Diamond Diffusion.

Aggiornamento 18.05.2018Scarica il verbale del tavolo di lavoro tra le Associazioni dei Consumatori, le Banche e le società di vendita Intermarket Diamond Business, Diamond Private Investment e International Diamond Diffusion.


Testo Provvedimento Agcm PS10677 – IDB-INTERMARKET DIAMOND BUSINESS-DIAMANTI DA INVESTIMENTO – Scarica il testo del provvedimento

Testo Provvedimento Agcm PS10678 – DPI-DIAMOND PRIVATE INVESTMENT-DIAMANTI DA INVESTIMENTO – Scarica il testo del provvedimento


Aggiornamento 20.02.2019 – Comunicato stampa BPM – Scarica il Comunicato stampa

 


Per informazioni e segnalazioni potete contattarci tramite l’indirizzo mail info@sportellodifesaconsumatori.it