Rispetto a maggio 2013 quasi tutti i maggiori operatori hanno introdotto chiamate illimitate verso mobili: lo studio dell’Osservatorio SuperMoney. Da quest’anno telefonare da fisso verso cellulari costa 33 euro in meno rispetto ad un anno fa. Infatti è molto più facile trovare nelle offerte dei maggiori operatori del settore, come Tiscali, Vodafone, Telecom Italia e così via che includono nei loro pacchetti anche questa possibilità.

Secondo l’Osservatorio Supermoney, unico portale italiano accreditato da Agcom, Autorità per le garanzie nelle telecomunicazioni, i costi verso mobile da telefono di casa è diminuito in un solo anno di ben 33 euro.

Le migliori offerte di un anno fa prevedevano una determinata quantità di minuti di chiamate verso cellulare, sessanta per Fastweb e mille per Tiscali. Altre invece offrivano una tariffazione di consumo, ad esempio TeleTu e Telecom Italia offrivano lo scatto alla risposta più un prezzo al minuto. Vodafone e Wind includevano invece le chiamate illimitate, ma solo verso cellulari della loro stessa compagnia. Inoltre la velocità di navigazione raggiungeva 20 Mb solo per Fastweb, Tiscali e Telecom con una spesa annua di 420, 57 euro.

Il 2014 invece è l’anno della svolta. Infatti, da come si evince dai vari raccolti, sono ben quattro su sei gli operatori messi a confronto, che hanno raggiunto ai propri pacchetti anche le chiamate illimitate verso utenze mobili. A questo si aggiunge l’incremento della velocità di navigazione, che sale quasi per tutte fino a 20 Mb. Il dato più positivo è che se i servizi offerti in quantità e qualità sono correlati da una discesa dei prezzi. La spesa media annua si attesta a 387,60 euro, ovvero circa 33 euro meno che nel 2013.

Ecco le offerte analizzate e i loro dettagli: Tutto Incluso Full di Tiscali, Fastweb Superjet, Telecom Italia Tutto, TeleTu Tutto Compreso, Infostrada All Inclusive Unlimited e Vodafone ADSL e Telefono Completo. Il costo promozionale di Tiscali è di 36 mesi, mentre quella di Telecom e Fastweb è di 12 mesi e il prezzo si aggira dai 27, 95 euro del primo a 29 euro per gli altri due. Il costo pieno invece va dal più caro che è di 49, 95 euro di Tiscali a 29,20 euro di TeleTu.

Per quanto riguarda la velocità di internet, tutti offrono 20 Mbit/s (tranne TeleTu e Telecom che offrono una velocità di 7 Mbit/s). Infine, il dato più interessante dell’anno è che solo Telecom e TeleTu offrono minuti limitati mensili, mentre tutti gli altri competitor hanno numeri illimitati e senza lo scatto alla risposta.

“Gli operatori hanno probabilmente compreso che l’unico modo per salvare il telefono di casa era liberarlo dalla competizione col cellulare – commenta Andrea Manfredi, Amministratore Delegato di SuperMoney – I pacchetti tutto incluso sono sicuramente più apprezzati dai consumatori, che possono usufruire dei servizi con maggiore flessibilità”.

“È probabile che nei prossimi mesi assisteremo a una ulteriore convergenza dei servizi offerti nel campo delle utilities, basti pensare a quanto il nostro Paese sia in ritardo, ad esempio, sui pacchetti bundle che comprendono anche la tv – continua Manfredi – Si va verso una maggiore comodità per gli utenti, i quali faranno comunque bene a mantenere gli occhi aperti sui costi reali delle proposte dei provider”.

Data pubblicazione: 30 maggio 2014