Treno in ritardo per “cause di forza maggiore”?Il passeggero ha comunque diritto al rimborso

“Il pronunciamento della Corte di Giustizia restituisce al passeggero un suo diritto. Non esiste più la cosiddetta causa di forza maggiore usata spesso come scusa per giustificare il ritardo del treno,