Editoriale Diritti&Consumi – Di Francesco Luongo, Presidente Nazionale

Il cliente che intende ricevere assistenza su un prodotto o un servizio dopo l’acquisto deve pagarla. Questo l’ultimo incredibile trend di mercato ai danni di milioni di consumatori italiani ed europei che radicatosi dal segmento elettrodomestici e trasporti ma che va estendendosi pericolosamente anche ad altri settori come le pay tv e la telefonia fissa e mobile. Proprio ad Aprile del 2016 le principali compagnie avevano proposto una radicale revisione della Delibera AGCOM n. 79/09/CSP.

TLC, MDC e Codacons denunciano gli operatori che minacciano gli utenti telefonici di iscrizione a centrali rischi inesistenti

Il Movimento Difesa del Cittadino e il Codacons hanno inviato un esposto al Garante Privacy, all’Agcom e all’Antitrust per denunciare l’ennesimo comportamento scorretto messo in atto da alcuni operatori di telecomunicazioni, che stanno inviando da tempo ai propri clienti lettere di sollecito di pagamento per fatture non saldate in cui si minaccia l’iscrizione nella banca dati morosi SiMoITel.

Dati personali dei clienti: dopo l’iniziativa Antitrust, il Movimento Difesa del Cittadino ricorre a Garante Privacy ed Autorità per l’Energia nei confronti di Enel, Acea e A2A

Ai comportamenti anticoncorrenziali nella vendita dell’energia, su cui l’Antitrust ha appena aperto 3 istruttorie, si aggiungono possibili violazioni in materia di tutela della privacy da parte dei gruppi Enel, ACEA e A2A. A chiedere l’intervento del Garante Privacy è il Movimento Difesa del Cittadino.

Vuoi dare il 5xMille a MDC?

dona il 5 per mille a MDC per difendere i diritti di tutti i cittadini

Acea, bollette pazze: MDC ottiene condanna dell’azienda

zittignani

Rimborso buoni postali. Accolto ricorso di due risparmiatori.

rosetti

Ferrara. Corte d’Appello di Bologna conferma condanna di MPS

screenshot_20161214-101420

Bollette illegittime, MDC Bologna fa valere i diritti di un pensionato

Foto Bologna