Recentemente si è costituito il POOL LEGALE delle associazioni Codici, Unione Nazionale Consumatori e Movimento Difesa del Cittadino, che ha avviato una contro per l’Italia per il risarcimento dei danni subiti da migliaia di consumatori rimasti bloccati per lunghe ore sulle tratte A11 Firenze – Pisa e sulla A1 tra Firenze e Arezzo, durante l’ondata di maltempo che ha colpito l’Italia tra il 17 e il 18 dicembre 2010.

Dopo le numerose segnalazioni pervenute alle Associazioni, il Pool avvisa che i cittadini che volessero aderire alla class action contro Autostrade per l’Italia hanno a disposizione ancora 10 giorni, termine entro il quale non sarà più possibile l’adesione.

Il POOL LEGALE, con l’avvicinarsi del termine di scadenza, invita nuovamente tutti i cittadini che hanno vissuto tale disagio a manifestare la propria disponibilità a partecipare all’azione risarcitoria: aderire alla class action è semplice e gratuito. Sarà sufficiente fornire la documentazione comprovante di essersi trovato coinvolto nei noti disagi sulle tratte A11 Firenze – Pisa e sulla A1 tra Firenze e Arezzo (trasmettendo una copia del tagliando di transito in porta automatica, telepass, viacard, estratto bancomat/carta di credito, report posizioni navigatore).

L’iniziativa è rivolta a tutti i conducenti delle autovetture che hanno percorso le tratte e ai loro passeggeri interessati a tutelarsi: si potrà scrivere al seguente indirizzo e mail <LINK:mailto:info@consumatori.it|_blank>info@consumatori.it .

Data pubblicazione: 24 giugno 2011

 

Leggi gli altri comunicati »