Al via la paritetica nel settore del credito al consumo e immobiliare. Firmato il di conciliazione paritetica tra , Movimento Difesa del Cittadino e alcune delle principali Associazioni dei consumatori aderenti al Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti. Come previsto dalla Direttiva europea sulla risoluzione alternativa delle controversie, entrata in vigore in Italia con il decreto legislativo n.130 del 6 agosto 2015, i Paesi Ue devono implementare le procedure extraprocessuali di ricorso facilmente accessibili ai consumatori.

L’Associazione italiana del credito al consumo e immobiliare ha riconosciuto l’importanza della conciliazione paritetica come valido strumento, alternativo alla giustizia ordinaria, per risolvere in modo semplice e rapido le controversie tra intermediari bancari/finanziari nel settore del credito al consumo. Insieme alle Associazioni dei consumatori, tra cui il Movimento Difesa del Cittadino, Assofin si è impegnata a promuovere l’adesione delle proprie associate allo schema di conciliazione, partecipando al Comitato paritario di gestione a presidio di tutta l’attività conciliativa, che sarà composto da due rappresentanti scelti tra le Associazioni dei consumatori, un membro di Assofin e un intermediario aderente al protocollo.

Data pubblicazione: 27 giugno 2017

 

Leggi gli altri comunicati »