Possibili corpi estranei sarebbero stati ritrovati nel salame di Norcia della ditta Lanzi, prodotto appunto nella zona umbra. Sia dal sito del Ministero della Salute che dell’azienda non si capisce di che tipo di corpi si tratterebbe. Il lotto di produzione interessato è L117 con scadenza a 90 giorni da 400 grammi.
L’avviso del Ministero invita i consumatori a restituire il prodotto presso il punto vendita dove è stato acquistato, la fine di procedere alla sostituzione o al risarcimento.
 Secondo la relazione 2016 sul sistema di allerta redatta dal Ministero della Salute, le notifiche per presenza di copri estranei effettuate dall’Italia sono state 14. In particolare, è stato rilevato un incremento delle allerte rispetto all’anno precedente.salame Norcia

Data pubblicazione: 18 settembre 2017