MDC: “NUOVI STIMOLI PER CREARE NUOVE OCCASIONI OCCUPAZIONALI E AFFRONTARE IL PROBLEMA INFLAZIONE”

Corriamo il rischio che mentre viene applicata la cura con dosi da cavallo, il paziente muoia. Questa metafora ci sembra giusta per esprimere la nostra preoccupazione sulle cifre rivelate ogni giorno dagli indicatori e che si dimostrano sempre più allarmanti, è il caso della benzina che ha ormai raggiunto i due euro, l’aumento generale dei prezzi e delle bollette, e non ultima la disoccupazione arrivata al 9,3%, in particolare quella giovanile”.

Questo il commento del Movimento Difesa del Cittadino (MDC) ai dati emersi in questi giorni dagli indicatori e in particolare ai dati sul tasso di disoccupazione pubblicati dall’Istat questa mattina.

“Il governo Monti che è stato così efficace nel decidere nuove tasse e prelievi sui bilanci delle famiglie e delle imprese, ci sembra distratto o scarsamente attivo nell’affrontare il grave problema dell’inflazione e dei rincari, oltre che nel dare stimoli per creare nuove occasioni occupazionali. Da mesi ormai si parla dell’articolo 18, ma non si vede nessuna proposta seria per riuscire a rilanciare l’economia del Paese”.

Data pubblicazione: 02 aprile 2012

 

Leggi gli altri comunicati »