Lo sportello di del Movimento Difesa del Cittadino (MDC), continua la sua battaglia contro la a cielo aperto, già denunciata dall’associazione ad agosto e ormai chiusa da anni, su via Le Lame, nel centro industriale di Frosinone.

“L’ecomostro – commenta Giuseppe Pettenati, responsabile dello sportello MDC – è lasciato lì da trent’anni alla mercé di ogni agente atmosferico, a pochi passi da una frequentata zona commerciale. È necessario un intervento immediato di bonifica e risanamento del sito per evitare gravi conseguenze non solo ambientali, ma soprattutto per la salute dei cittadini, minacciati da ben 625mila tonnellate di rifiuti. Dalla macerazione dei rifiuti si forma il percolato, un liquido nero e nauseabondo che contiene molte sostanze pericolose, metalli pesanti e soprattutto diossina, sostanza cancerogena responsabile di molte malattie. Un sistema di ciclo integrato dei rifiuti potrebbe costituire una valida alternativa e una tutela maggiore dal punto di vista della salvaguardia della salute e  dell’”.

Data pubblicazione: 16 settembre 2013