Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) ritiene ampiamente condivisibile la relazione del Presidente dell’Autorità per l’ elettrica e il gas, Guido Bortoni, ma chiede al Regolatore più coraggio sul fronte della tutela dei consumatori.

“È scandaloso – dichiara Francesco Luongo, responsabile Dipartimento energia di MDC – che perfino il Presidente dell’Autorità nella sua relazione si veda costretto a denunciare la piaga dei contratti truffa nel mercato libero dell’energia elettrica e del gas. Il Movimento Difesa del Cittadino ha denunciato e provato documentalmente le prassi truffaldine di alcuni operatori che devono essere pesantemente sanzionate. Per l’Associazione, inoltre, vi è ancora molto da fare sul fronte della comprensibilità delle bollette ancora indecifrabili nonostante un recente provvedimento dell’Autorità. Auspichiamo, infine, un più stretto coordinamento delle attività dell’Autorità con le Associazioni dei consumatori e degli utenti nel solco di quanto già avvenuto con il precedente Consiglio”.

Data pubblicazione: 06 luglio 2011

 

Leggi gli altri comunicati »