“Le previsioni di prossimi dell’ sono preoccupanti e disegnano uno scenario di ulteriori difficoltà per le famiglie, che già ora hanno difficoltà a pagare le bollette. Sono necessarie due azioni: l’Autorità dell’energia rilanci e rafforzi il bonus energia per le famiglie più povere, come già ha fatto con grande successo negli anni scorsi; e le grandi aziende elettriche diano un segnale forte bloccando almeno per 12 mesi i prezzi sul mercato libero, magari rinunciando a un po’ di guadagno, come contributo al Sistema Paese“.

Questo il commento di Antonio Longo, Presidente del Movimento Difesa del Cittadino (MDC) ai nuovi aumenti previsti nel settore energetico, che incrementerebbero ancora di più le bollette di luce e gas.

Bene ha fatto l’Eni nei giorni scorsi con la benzina, provocando una corsa virtuosa al ribasso anche da parte dei competitors. Ci aspettiamo che Enel, Sorgenia, Edison e le altre Multiutilities facciano uno sforzo in questa direzione”.

Data pubblicazione: 20 giugno 2012

 

Leggi gli altri comunicati »