Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC) sostiene l’iniziativa dell’Antitrust, che ha inviato a Governo e Parlamento una segnalazione contro le norme, giudicate anticoncorrenziali, che pongono limiti all’apertura di nuove parafarmacie, contenute nel ddl in discussione al Senato.

“Le lobby dei farmacisti titolari evidentemente fanno sentire il loro peso in Parlamento, visto che continuiamo ad assistere ancora, da quando sono stati approvati i provvedimenti di Bersani nel 2006, ad attacchi da parte di chi ha il solo obiettivo di mantenere i privilegi acquisiti e ad instancabili tentativi di affossamento delle liberalizzazioni nelle sedi istituzionali”.

“La liberalizzazione della vendita dei farmaci da banco nelle parafarmacie e nei corner all’interno della grande distribuzione ha portato vantaggi in questi anni non solo in termini di risparmio per le famiglie, ma anche di occupazione per i giovani farmacisti: qualsiasi passo nella direzione opposta rappresenta un grave danno quindi per i cittadini, i lavoratori e i professionisti di questo settore”.

Data pubblicazione: 01 settembre 2010

 

Leggi gli altri comunicati »