Venerdì 28 marzo il progetto “Generazioni connesse” è stato presente alle finali nazionali di corsa campestre studentesca a Grosseto. La partecipazione alla manifestazione, che ha coinvolto oltre 700 bambini e ragazzi provenienti da tutte le regioni italiane, era di fondamentale importanza per la promozione del messaggio dell’iniziativa “Se mi posti ti cancello”. Questa campagna è uno dei possibile modi per far uscire i ragazzi vittime di disavventure sul web dal silenzio in cui spesso si chiudono un po’ per vergogna, un po’ per paura di dover affrontare l’opinione degli altri e degli adulti. È anche un modo per raccontare sé stessi al gruppo dei pari e condividere le esperienze così che tutti possano imparare qualcosa di nuovo. Compresi i grandi, sempre un passo indietro rispetto al procedere spedito dei giovani.

I rappresentanti di Save the Children, Telefono Azzurro e Movimento Difesa del Cittadino, tre fra i partener del progetto, hanno dedicato la mattinata a distribuire il materiale informativo e i gadget della campagna sia ai ragazzi sia agli insegnanti e ai genitori presenti. Nella seconda parte della giornata giovani atleti sono stati coinvolti nella realizzazione delle video interviste che parteciperanno al concorso per la realizzazione della web serie sul tema della sicurezza online e del cyberbullismo che concluderà la campagna “Se mi posti ti cancello”. Davanti alla telecamera del pc, i ragazzi che si sono offerti volontari hanno raccontato le loro esperienze di vita sui social e le loro avventure, belle e non, che riguardano il mondo “irreale” del web. Infine, un incontro, svolto nel tardo pomeriggio presso l’hotel che ospitava i giovani atleti, ha costituito un momento di riflessione importante sui temi della sicurezza online. Come proteggersi e perché farlo, i rischi e soprattutto le conseguenze di azioni che a prima vista sembrano essere solo un gioco sono stati alcuni dei temi di approfondimento trattati dagli esperti.

A cura di Elena Leoparco

 20140328_12123320140328_10350120140328_121311

20140328_121233

Data pubblicazione: 08 aprile 2014

 

Leggi gli altri comunicati »