Non mancano i richiami per etichettature errate a danno degli allergici. Questa è la volta dello Yogurt Cremoso Cereali Pittalis, sulla cui etichetta i cereali, contenenti glutine, non sono stati evidenziati, e la presenza dell’allergene glutine non viene evidenziata in alcun modo. Ne da notizia il Ministero della Salute con una richiamo dal modello inusuale. A causa di un errore di stampa – precisa il richiamo – il prodotto non riporta in grassetto la dicitura degli allergeni “cereali”.

yogurt pittalis2Il prodotto riporta le seguenti date di scadenza (che coincidono i lotti di produzione):  31/10/17 – 10/11/17 – 23/12/17 – 21/11/2017. Il prodotto è commercializzato nella confezione di vetro da 140 grammi con bollo di identificazione dello stabilimento IT D4B8A CE sito in Via carlo Alberto dalla Chiesa 1 Grottazzolina (FM).

L’azienda invita i consumatori allergici al glutine anon consumare i prodotti e ariportarli in punto vendita dove verrà effettuato il cambio del prodotto.  Per ulteriori informazioni rivolgersi al fornitore ai numeri :  334.1730671  Bernardo Pittalis – 333.9838500 Gianmarco Pittalis.

Ma come deve essere l’etichettatura degli allergeni secondo la nuova normativa, ovvero il Reg. 1169 del 2011?
Il Regolamento prevede espressamente l’obbligatorietà  dell’indicazione di qualsiasi ingrediente o coadiuvante tecnologico tra gli allergeni previsti o derivato da una sostanza o un prodotto elencato in detto allegato che provochi allergie o intolleranze usato nella fabbricazione o nella preparazione di un alimento e ancora presente nel prodotto finito, anche se in forma alterata”. La denominazione di queste sostanze deve essere evidenziata attraverso un tipo di carattere chiaramente distinto dagli altri ingredienti elencati, per esempio per dimensioni, stile o colore di sfondo.

Data pubblicazione: 30 ottobre 2017