A seguito di verifiche dei NAS sono stati riscontrati glutine e micotossine fuori dai limiti di legge previsti in due lotti di polenta istantanea biologica. Il rischio maggiore è che consumatori intolleranti al glutine possano aver consumato un prodotto tipicamente adatto ai celiaci.

I prodotti richiamati sono:

  • POLENTA ISTANTANEA BIO IRIS 500GR LOTTO 05 10 17 (presenza di glutine e micotossine fuori dai limiti di legge)
  • POLENTA ISTANTANEA BIO IRIS 500GR LOTTO 10 12 17 (solo presenza di glutine oltre i limiti previsti dalla legge)

Astra Bio, che commercializza i prodotti in questione, appena ricevuta notifica dall’ASL ha provveduto immediatamente ad identificare i lotti oggetto del problema ed è riuscita ad identificare tutti clienti a cui sono stati inviati, attivando così una procedura di richiamo. In via cautelativa, al fine di tutelare al massimo la salute dei propri consumatori, ha anche deciso di richiamare la farina di mais integrale biologica, nella possibilità che l’inquinamento sia ascrivibile alla materia prima.

L’azienda fa sapere di essersi impegnata“ ad aumentare i livelli dei controlli per garantire la massima qualità dei prodotti e ad innalzare l’attenzione su tutti i processi produttivi che la vedono coinvolta”.

Prodotti richiamati dall’azienda  in via cautelativa

  • FARINA DI MAIS INTEGRALE BIO IRIS 1 KG LOTTO 05 10 17
  • FARINA DI MAIS INTEGRALE BIO IRIS 1 KG LOTTO 29 11 17
  • FARINA DI MAIS INTEGRALE BIO IRIS 1 KG LOTTO 10 12 17
  • FARINA DI MAIS INTEGRALE BIO IRIS 1 KG LOTTO 24 01 18

Clicca qui per leggere il richiamo del Ministero della Salute

Data pubblicazione: 10 aprile 2017