#Modem libero, l’AGCOM si sveglia e va in consultazione

ROMA (MF-DJ) – Nasce la “Free Modem Alliance”, alleanza di scopo che riunisce al suo interno Aiip, Aires Confcommercio, Allnet, Assoprovider, Mdc, Vtke, e ModemLibero.it. Si tratta di una coalizione a tutela della Net-neutrality e del diritto di ciascun cittadino di scegliere quali beni acquistare e di quali servizi trasferire, con particolare riferimento alla scelta dei dispositivi di telecomunicazione ad uso privato o professionale.

La versione completa dell’articolo è disponibile qui Milanofinanza.it

In Germania con una norma ad hoc del 2016 si è stabilito che “il consumatore finale può scegliere quale apparecchiatura terminale venga connessa dietro il termine della rete passiva, indipendentemente da come la singola apparecchiatura terminale di telecomunicazione sia definita”.

Insomma, come tante criticità in Italia, il tema è solo quello del “quando”.

“Su questo segmento di mercato è necessario garantire due legittime esigenze. La prima è quella di efficienza e semplicità per le imprese che forniscono spesso il terminale come parte del ‘pacchetto’ proposto dall’operatore telefonico alla sottoscrizione del contratto, perché ciò semplifica le attività di attivazione della linea e di assistenza sia per il cliente che per l’impresa”, – ha spiegato Antonio Nicita, relatore del provvedimento.

“La seconda esigenza è quella di garantire libertà di scelta soprattutto per i consumatori digitalmente più evoluti, i quali talvolta preferiscono invece utilizzare apparati diversi da quelli forniti dall’impresa telefonica, al fine di avere accesso a servizi e prestazioni più personalizzate”.

Data pubblicazione: 26 febbraio 2018