E’ il più grande d’Italia e il terzo in Europa, ma pochi consumatori sanno che molta della merce che acquistano proviene proprio dalla città del commercio alle porte di Roma. Parliamo del al Centro Agrolimentare di Roma (Car Roma) presso Guidonia, fuori Roma Est. Più di 1miliardo di mq dove ogni anno si commercializzano circa 8,5milioni di quintali di prodotti ortofrutticoli e 400mila quintali di pesce. A scambiarsi la merce agricoltori, cooperative, grossisti, clienti dai mercati rionali, dai negozi al dettaglio e dai ristoranti. E nel week end (sabato per il mercato ittico e domenica per l’ortofrutticolo) anche i cittadini possono avere accesso al Car.
Porte aperte agli operatori, ai cittadini ma anche alle Associazioni dei Consumatori che hanno partecipato a una visita guidata lo scorso 22 ottobre. L’iniziativa è stata organizzata da Consumers’ Forum , in collaborazione con l’ Associazione Nazionale Direttori Mercati all’Ingrosso (ANDMI). Ha partecipato, insieme ai vertici di Consumers’ Forum e di ANDMI, una delegazione di Soci di Consumers’ Forum composta dalle associazioni di consumatori Movimento Difesa del Cittadino, Casa del Consumatore, Assoutenti, Adoc.
La visita al mercato ortofrutticolo è stata preceduta da una riunione illustrativa e di conoscenza reciproca con i vertici del Car Roma. E’ soprattutto l’ortofrutta la principale merce di scambio (copre il l’80% delle transazioni). I clienti più interessanti che si aggirano tra i due padiglioni paralleli della struttura (45mila mq) sono i negozi al dettaglio (36%) e i mercati (33%). A rifornirsi di pesce fresco sono soprattutto i mercati rionali (46%), seguiti dai negozi (33%) e dagli ambulanti (8%).
Sul fronte della sostenibilità ambientale, l’impegno del Car si concretizza in un rifornimento di energia verde dai pannelli solari di tutti i parcheggi, dalla raccolta differenziata per i rifiuti, dall’abbattimento dei gas inquinanti e da una logistica tesa verso l’eco-compatibilità.
Il tema dei controlli è stato tra le priorità della riunione tra i vertici del Car Roma e le Associazioni. Colpisce il mercato ittico dove è presente una postazione fissa del servizio veterinario della Asl competente che quotidianamente con 5 veterinari verifica il rispetto delle norme igienico sanitarie vigenti sulla vendita del pesce, dei crostacei e dei molluschi. Inoltre dal 2006 il Car può contare su una sede operativa dell’Agecontrol, Agenzia nazionale incaricata dei controlli. In questa ottica di sicurezza e tracciabilità del prodotto a tutela del consumatore rientra l’azione “Cuor di Car”, un marchio che punta ad essere percepito proprio come una garanzia per il cittadino.
L’appuntamento si è rivelato di estremo interesse tanto che Consumers’ Forum, ANDMI e Car Roma hanno convenuto di interesse reciproco non solo organizzare presto una simile visita guidata al mercato ittico ma anche, sempre nel segno della maggiore informazione e formazione del Consumatore, stilare a breve un protocollo di intesa che getti le basi per proficue iniziative congiunte di formazione e collaborazione.

Fonte Help Consumatori

Data pubblicazione: 24 ottobre 2014