Proseguono le attività di informazione e assistenza del Movimento Difesa del Cittadino nell’ambito del progetto #InfoCanoneRAI. Con la Guida Canone TV, scaricabile gratuitamente dal sito di MDC http://www.difesadelcittadino.it/infocanonerai/, l’Associazione risponde alle domande degli utenti.

Come si supera la presunzione di detenzione dell’apparecchio TV? Il  Movimento Difesa del Cittadino risponde in merito ad alcuni casi specifici: i soggetti che attivano un’utenza elettrica per la prima volta nel corso dell’anno, e che non siano già titolari di altra utenza residenziale nell’anno di attivazione, saranno esonerati dall’obbligo di pagare il canone a decorrere dalla data di attivazione della fornitura, qualora presentino la dichiarazione entro la fine del mese successivo alla data di attivazione della fornitura stessa. Mentre la dichiarazione presentata dopo tale scadenza ha effetto secondo i termini previsti per le utenze elettriche già attive.

MDC ricorda anche che, nel caso di marito deceduto a cui è ancora intestata l’utenza per la fornitura di energia elettrica, la moglie, in qualità di erede, può presentare la dichiarazione sostitutiva di non detenzione per evitare l’addebito del canone sull’utenza elettrica ancora intestata al marito deceduto, avendo cura di indicare i dati anagrafici e il codice fiscale del marito nella sezione “in qualità di erede di” e compilando la sezione “Dichiarazione” contenuta nel Quadro A del modello.

Per informazioni e assistenza, sono attivi presso l’Associazione il numero verde 800 629538, la mail dedicata canonerai@mdc.it e lo Sportello telematico WhatsApp al numero 3276176140.

Inoltre la rete degli Sportelli territoriali MDC, rintracciabili su www.difesadelcittadino.it, è a disposizione degli utenti interessati, anche per assistenza pratica nella compilazione dei moduli.

Data pubblicazione: 21 aprile 2017

 

Leggi gli altri comunicati »