I dati sul reddito e sul potere d’acquisto delle famiglie, diffusi oggi dall’, dimostrano come sia iniziato un trend negativo che porterà ad un progressivo impoverimento dei cittadini.

“Andrà sempre peggio di qui in avanti, e il potere d’acquisto delle famiglie tenderà a scendere sempre più, con effetti negativi sui consumi e sull’intera economia – afferma Casper – Comitato contro le speculazioni e per il risparmio (Adoc, Codacons, Movimento Difesa del cittadino e Unione Nazionale Consumatori) – La causa è da ricercare in una galoppante, e nei provvedimenti “suicida” del Governo, che invece di incentivare gli acquisti e salvaguardare i portafogli degli italiani, introducono aumenti e salassi in ogni settore”.

“Sarà un 2011 nero per i consumatori italiani – proseguono le 4 associazioni – e la categoria più colpita sarà quella degli automobilisti, il cui potere d’acquisto subirà una forte riduzione, se il Governo non interverrà studiando misure per favorire le liberalizzazioni e la concorrenza e determinare un sensibile calo di prezzi e tariffe”.

Data pubblicazione: 08 luglio 2011

 

Leggi gli altri comunicati »