MDC: “CONSUMATORI SFIDUCIATI”

L’aumento dell’Iva comporterà un ulteriore impoverimento e una riduzione drastica dei consumi che, in questo momento di particolare difficoltà, non favorisce la crescita economica del Paese, quanto piuttosto un vero e proprio blocco degli acquisti e un aumento dell’inflazione. È necessario invece favorire la ripresa economica attraverso strumenti che garantiscano la tutela negli acquisti e incoraggino il mercato”.

Questo è il commento del Movimento Difesa del Cittadino all’aumento dell’Iva, previsto dal decreto legge Salva Italia, che dal 1° ottobre, secondo quanto affermato dal viceministro dell’Economia Vittorio Grilli, salirà dal 21% al 23%.

“Gli aumenti drastici degli ultimi mesi in tutti i settori, dai carburanti al carrello spesa, hanno ampiamente dimostrato come per i cittadini diventi sempre più complicato gestire le spese, secondo le stime la base di spesa annuale cresce ogni giorno e ha ricadute evidenti sull’economia e sui bilanci. La direzione giusta da prendere è quella di un maggiore controllo per contrastare il fenomeno dell’evasione fiscale, l’aumento dell’Iva ha il solo effetto di scoraggiare i cittadini ormai sfiduciati e già appesantiti dai rincari”.

Data pubblicazione: 07 marzo 2012

 

Leggi gli altri comunicati »