Le aziende e le associazioni che aderiscono al Manifesto per l’Energia del futuro incontrano l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico per ribadire la priorità della liberalizzazione del mercato

Il 23 marzo le Associazioni dei Consumatori e le Aziende che aderiscono al Manifesto per l’energia del futuro hanno incontrato il Presidente e il collegio dell’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Servizio Idrico per confermare la propria posizione rispetto al Disegno di legge “Concorrenza” e, soprattutto, per sottolineare la centralità di due temi fondamentali, ovvero il completamento della liberalizzazione del mercato e il superamento dei prezzi regolati.

Un mercato aperto e competitivo consente ai consumatori di massimizzare le opportunità ed i vantaggi della liberalizzazione. Perché questo accada è fondamentale però mantenere l’attuale assetto del testo all’esame dell’Aula del Senato che promuove una comunicazione chiara, la concorrenza basata su regole trasparenti che assicurano pluralità di offerte e operatori sul mercato libero, la tutela per i consumatori più deboli, stimolando le aziende a investire per offrire soluzioni sempre più innovative e rispondenti alle reali esigenze dei consumatori.

Il venir meno del mercato di tutela, sottolineano le Associazioni e le Aziende facenti parte del Manifesto, rende necessario aumentare la determinazione dei consumatori ad effettuare le scelte consapevoli sul mercato libero, garantendo a chi non le avrà compiute alla data del completamento della liberalizzazione, la continuità della fornitura attraverso un servizio competitivo.

Il Disegno di legge “Concorrenza” prevede misure idonee a garantire questi obiettivi prioritari. È pertanto fondamentale una rapida e definitiva approvazione del testo nell’attuale configurazione al fine di dare avvio alla fase attuativa della riforma.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.