Anche in Calabria diventa operativo lo sportello . L’Associazione che opera, senza finalità di lucro, con riconoscimento del Ministero dello sviluppo economico e membro del Consiglio Nazionale Consumatori ed Utenti (CNCU) in applicazione della legge 3/2012 definita dalla stampa “Salvasuicidi” ha reso operativo uno sportello di prima informazione ed assistenza rivolto alle famiglie ed alle persone in difficoltà.

Lo sportello è la risposta dell’associazione, che opera da oltre trenta anni nel campo consumeristico alle problematiche che di fatto stanno mettendo in difficoltà milioni di italiani, il . Infatti sono sempre più le famiglie che si trovano in difficoltà per via della forte pressione fiscale, per i mutui, i prestiti al consumo, i costi delle utenze e dei servizi comunali, difficoltà che aumentano nel momento in cui i creditori avviano le azioni esecutive che spesso hanno il loro epilogo nella vendita all’asta dell’abitazione di famiglia.

La norma del 2012, pur con i soliti ritardi di organizzazione degli uffici presso i tribunali, oggi è uno strumento di tutela e salvataggio e sono sempre più le persone che si rivolgono a specialisti della materia. MDC, la prima associazione in Italia ad aver visto approvato “un piano del consumatore”, nel 2014 in Toscana, con questa iniziativa vuole offrire un salvagente, una prima assistenza di valutazione e orientamento volta anche a disinnescare fenomeni di sciacallaggio, che come spesso accade si innestano su situazioni di per sé critiche.

Lo sportello di Cosenza, il primo in Calabria, al quale seguirà prestissimo uno a Catanzaro,  è parte di una rete nazionale dell’associazione rappresentata in ben 70 città, già operativi. Lo sportello di Cosenza, si trova in Via Medaglie dOro n.60 (piazza Autolinee) tel. 0984 411920.

Data pubblicazione: 23 gennaio 2018

 

Leggi gli altri comunicati »