www.prezzoenergia.it, è il nuovo portale informatico,  realizzato e gestito da Acquirente Unico sulla base delle disposizioni dell’Autorità per l’Energia, che provvede alla raccolta e pubblicazione di tutte le offerte esistenti sul mercato della vendita al dettaglio di energia elettrica e gas.

La liberalizzazione del mercato dell’energia è vicinissima (1 luglio 2019, salvo ripensamenti del governo); cesserà il regime tutelato ed il mercato, quindi,  sarà totalmente libero anche per le utenze domestiche, diventando, di fatto, il principale attore che veicolerà i prezzi.  Utenti e consumatori saranno chiamati a scegliere il proprio gestore. Il sito messo a punto da Acquirente Unico offre la possibilità agli utenti di fare confidenza con le nuove condizioni del mercato, di districarsi più facilmente con le molteplici proposte commerciali.

Per ciò che concerne il mercato elettrico, il portale è destinato ai clienti domestici e quelli connessi in bassa tensione per usi diversi dai primi. In riferimento alle offerte del gas, invece, il supporto informatico è riservato ai clienti domestici, ai condomini e alle imprese con consumi annui non superiori ai duecentomila metri cubi standard.

Attualmente, il portale mette a disposizione le sole offerte placet (ossia le offerte a prezzo libero, a condizioni equiparate di tutela), e quindi tutte quelle proposte commerciali indirizzate a clienti domestici e a pmi con il prezzo che è deciso liberamente dal venditore, ma con condizioni contrattuali e struttura di prezzo definite dall’Autorità. Successivamente, il sito raccoglierà tutte le proposte esistenti sul mercato, incluse quelle con condizioni contrattuali stabilite dal venditore.

Il funzionamento del portale è semplice: ci si collega alla pagina principale del sito,  dove si forniranno una serie di informazioni, ricavabili dalla propria bolletta (consumo annuo di gas o elettricità, codice di avviamento postale, tipo di offerta che vuole privilegiare, ecc.). Se non si è nelle condizioni di digitare il consumo annuale, il portale chiederà di indicare altri dati, come, il numero di elettrodomestici collegati nell’abitazione. Dopodiché il portale fornisce un elenco di offerte, ordinate in base al costo, che dovrebbero fare maggiore chiarezza nella scelta.

<<Non c’è dubbio che il portale offra un importante contributo in termini di trasparenza e maggiore consapevolezza per i consumatori – evidenzia Francesco Luongo, Presidente Nazionale di MDCnonché, si spera, una maggiore attenzione degli operatori e dei venditori nel fornire offerte che tengano conto delle esigenze dei cittadini>>. <<Questa buona iniziativa, tuttavia – conclude Luongo – si scontra con gli inaccettabili ed ingiustificati aumenti imposti dall’Autorità, che andranno ad incidere profondamente sulle tasche degli italiani. Vogliamo scongiurare che dietro questa scelta ci siano logiche di altra natura, fortemente penalizzanti per i consumatori, già abbondantemente vessati >> .

 

Data pubblicazione: 04 luglio 2018

 

Leggi gli altri comunicati »