Web, chat, social network, istant messagging costituiscono ormai un normale ambito di espressione dei bambini e degli adolescenti. Internet è sempre più uno spazio di esperienza, di relazione, di costruzione dell’identità, di curiosità e di crescita.

Se però questa naturalezza di utilizzo da parte di bambini e adolescenti si sviluppa, durante la crescita, in maniera molto rapida, non altrettanto rapida è l’alfabetizzazione digitale di quegli adulti cui sono demandati i ruoli educativi e di tutela che nei “contesti offline” garantiscono ai più piccoli un percorso di sviluppo sano e soprattutto sicuro.

I ragazzi si trovano così a muoversi nel mondo di Internet da autodidatti, con tutto l’entusiasmo, ma anche con i rischi e i pericoli, che questo approccio comporta: cyberbullismo, adescamento, dipendenze patologiche sono solo alcuni dei pericoli che incontrano online.

Come tutelarli? Quali sono i primi segnali di disagio? Come sostenere le famiglie nel loro ruolo educativo? E’ questa la sfida che coinvolge oggi il mondo della pediatria, accanto alle famiglie fin da quando i bambini sono piccoli.

Data l’importanza e la complessità di questa tematica Telefono Azzurro, nell’ambito del progetto  e in qualità di co-coordinatore del Centre Italiano, ha organizzato un momento di confronto e dibattito all’interno del congresso della Società Italiana di Pediatria, di cui segue il programma. Durante l’incontro si parlerà dei rischi che bambini e adolescenti possono incontrare online, della relazione tra Internet e benessere mentale e fisico,

di come solo attraverso un impegno congiunto, che veda i pediatri accanto al non profit, alle istituzioni, ai servizi di salute mentale e alle aziende tecnologiche sia possibile tutelarli.

Durante l’incontro sarà presentato l’accordo siglato tra la Società Italiana di Pediatria e Telefono Azzurro che prevede una serie di iniziative congiunte sul tema del benessere mentale e fisico dei bambini e degli adolescenti.

Nativi digitali e sicurezza online: quale

ruolo per i pediatri?

PROGRAMMA 11 Giugno 2014

9.30 – Apertura dei lavori

Moderatore: Sergio Bernasconi – Direttore della Clinica Pediatrica-Università di Parma

INTRODUZIONE

Ernesto Caffo – Presidente di SOS Il Telefono Azzurro ONLUS, Professore Ordinario di Neuropsichiatria Infantile, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Giovanni Corsello – Presidente della Società Italiana di Pediatria

INTERVERRANNO:

Maria Luisa Altomonte – Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia

Luca Bernardo – Direttore Dipartimento Materno Infantile e Pediatria, Azienda Osp. FatebeneFratelli e

Oftalmico di Milano

Ciro Di Vuolo – Presidente CORECOM SICILIA

Anna Rita Fantacci – Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca (MIUR)

Elena Ferrara – Senatrice

Barbara Forresi – Coordinatrice Centro Studi, Ricerca e Sviluppo, SOS Il Telefono Azzurro onlus

Augusta Iannini – Vice Presidente Garante Autorità Privacy

Giovanni Iodice – Manager Sustainability Projects, Telecom Italia e Fondazione

Daniele La Barbera – Professore Ordinario Università degli Studi di Palermo

Antonio Longo – Presidente Movimento Difesa del Cittadino – Le iniziative per la sicurezza dei bambini in rete a livello europeo.

Vincenzo Macrì – Dirigente del Compartimento della Polizia Postale e Comunicazioni di Palermo

Stefania Pizzolla – Funzionario Ufficio Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza

Tiziana Zannini – Dipartimento per le Pari Opportunità

Data pubblicazione: 09 giugno 2014