Gli appuntamenti di Pago Sicuro con il Presidente nazionale del Movimento Difesa del Cittadino, Francesco Luongo, si concludono oggi. Prima di lasciarci, però, il Presidente ha risposto ad alcune domande sull’evoluzione dei pagamenti digitali, e non, in Europa, dando alcuni consigli su come comportarsi in caso di acquisti online a ridosso delle festività natalizie.

Come commenta i dati presentati nello studio recentemente pubblicato dalla Banca Centrale Europea sulla diffusione dei pagamenti digitali e non nell’eurozona?

Il contante resta lo strumento di pagamento preferito dagli europei ma allo stesso tempo il 43% dei consumatori dell’Unione dichiara che pagherebbe più comodamente con moneta elettronica se solo avesse la possibilità di farlo. Ma nel 72% dei casi la scelta tra pagare in contanti o con carta non c’è e questo fa capire quanto ci sia ancora da fare sul fronte della diffusione ed utilizzo dei POS sia tra i commercianti che nella Pubblica amministrazione dove pure iniziative come PAGO PA fanno ben sperare. La rivoluzione tecnologica e gli aumenti a 2 cifre dei pagamenti elettronici trascinati dall’e-commerce modificheranno presto questo quadro”.

La campagna Pago Sicuro sta volgendo al termine e dopo il Black Friday ed il Cybermonday le festività natalizie si stanno avvicinando, quali consigli si sentirebbe di dare a tutti quei consumatori che affronteranno delle spese online in questo periodo prefestivo?

“Lo shopping Natalizio quest’anno è stato preceduto dalle offerte del Black Friday e del Cyber Monday che hanno riscosso un notevole successo confermando il trend positivo soprattutto dell’e-commerce. Nel 2016 l’interesse per gli sconti del Black Friday è cresciuto del 99,7% rispetto all’anno precedente mentre quello per il Cyber Monday, specifico per i prodotti di elettronica, è aumentato del 63,1% e non più solo tra i giovani. Il consiglio fondamentale è sempre quello di approcciarsi all’acquisto dopo una attenta verifica del sito web anche comparando diversi negozi online e “sbirciando” le recensione dei clienti. Sul web le occasioni non mancano ma bisogna stare attenti alle trappole valutando da chi si acquista come abbiamo spiegato spesso durante questa campagna. Leggere sempre le informazioni del prodotto e prestare attenzione alle foto verificando anche che sul sito ci sia la partita Iva del venditore sono i primi passi per ogni web shopper. A questo bisogna far seguire la verifica dei costi di spedizione o di imposte come l’Iva che possono fa aumentare un prezzo apparentemente conveniente. Utile accertarsi che il venditore rispetti il Codice del Consumo riconoscendo il diritto di recesso entro 14 giorni dalla consegna del prodotto, la garanzia biennale e il diritto di inoltrare reclami per eventuali vizi del bene. Infine per il pagamento sono tanti i modi che possiamo utilizzare, dalle carte di credito o debito ai bonifici. L’importante è farlo in sicurezza, usando una connessione protetta, verificando che l’indirizzo web inizi per https (e non http) ed accertandosi sempre che durante la transazione in basso a destra della finestra compaia l’immagine di un lucchetto. Trovate preziosi consigli sulla pagina della nostra campagna PAGO SICURO.

Il prossimo appuntamento è per martedì 12 dicembre. Nel frattempo, se ritieni questo articolo interessante e utile, condividilo con i tuoi contatti.

Data pubblicazione: 06 dicembre 2017