Salmonella nelle salsicce fresche in filze prodotta da Bevanati Claudio e Figli, un’azienda di Foligno in provincia di Perugia. Si tratta del lotto 0510PP, con scadenza al 07/10/2017 e al 15/10/2017. Le salsicce sono vendute sfuse. Lo fa sapere il Ministero della Salute nella sua sezione del sito dedicata a ritiri e richiami.

bratwurst-2209052_960_720In particolare, la Salmonella è un batterio che può provocare nell’uomo una malattia denominata salmonellosi. Nell’Unione europea (UE) sono riferiti ogni anno oltre 100 000 casi di salmonellosi nell’uomo. L’EFSA ha stimato che il peso economico complessivo della salmonellosi umana potrebbe ammontare a 3 miliardi di euro l’anno. Tra i sintomi più comuni di salmonellosi nell’uomo figurano febbre, diarrea e crampi addominali. Se il batterio si diffonde nel sangue può causare un’infezione pericolosa per la vita.

Nell’allerta si legge che “il prodotto, anche se da consumarsi previa accurata cottura come indicato in etichetta, deve essere riconsegnato al punto vendita per motivi di sicurezza alimentare” e non deve essere consumato assolutamente.

Data pubblicazione: 16 ottobre 2017