Da qualche settimana, al Ministero delle Politiche Agricole si parla di soppressione o di accorpamento con altri enti dell’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (). Il programma prevede infatti una riduzione ulteriore dei fondi che porterebbe all’esaurimento di quel poco di ricerca indipendente alimentare in Italia.

Il ha promosso a questo proposito una raccolta firme contro l’ipotesi di chiusura dell’Istituto, sottoscritto anche dal Movimento Difesa del Cittadino (MDC), invitando il ministro dell’Agricoltura Mario Catania a esaminare con attenzione la questione e a mantenere in vita un Istituto così importante per il nostro Paese, fornendo adeguate risorse per il rilancio dell’attività di ricerca.

L’Istituto è una pietra miliare essenziale in tema di nutrizione – commenta MDC – sia per la sua attività di ricerca che di informazione verso il cittadino. Si tratta di un settore, quello della nutrizione alimentare, importante per l’Italia sia dal punto di vista della salute dei suoi cittadini che del suo patrimonio tradizionale. Come Movimento Difesa del Cittadino abbiamo potuto più volte sperimentare l’importanza di avere un istituto indipendente e specializzato come l’Inran. Per questo abbiamo voluto sottoscrivere e sostenere questa raccolta firme”.

L’indirizzo per sottoscrivere l’appello è:
<LINK:http://www.ilfattoalimentare.it/petizione-inran-ministero-agricoltura.html|_blank>http://www.ilfattoalimentare.it/petizione-inran-ministero-agricoltura.html
Milano 12 giugno 2012

Primi firmatari

 Roberto La Pira, direttore Ilfattoalimentare.it
 Gianna Ferretti, Università Politecnica delle Marche
 Antonio Longo, presidente Movimento Difesa del Cittadino
 Rocco Di Blasi, direttore Ilsalvagente.it
 Elvira Naselli, giornalista La Repubblica
 Venetia Villani, direttore Cucina Naturale
 Antonio Lubrano, giornalista
 Carla Favaro, nutrizionista e giornalista
 Giuseppe Altamore, direttore Club 3 Vivere in armonia
 Antonello Paparella, docente Università Studi Teramo
 Gabriella Iacono, presidente Milano Ristorazione
 Maria Caramelli, direttore Istituto Zooprofilattico Sperimentale Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta
 Dario Dongo, avvocato e giornalista
 Licia Granello, giornalista La Repubblica
 Alberto Mantovani, dirigente di ricerca Istituto Superiore di Sanità
 Silvia Biasotto,giornalista Movimenti Difesa del Cittadino

Data pubblicazione: 12 giugno 2012